tutti gli articoli

“Un salto” per la giornata mondiale dell’Alzheimer

Raccolte Fondi

L’Alzheimer è una delle più gravi malattie degenerative del secolo che ha colpito oltre un milione e duecentomila persone solo in Italia.

Un malato di Alzheimer ha bisogno di cure costanti e molto costose. Spesso le famiglie, a causa della carenza di assistenza pubblica, sono costrette a improvvisarsi infermieri e assistenti ma l’amore e la volontà non bastano.

Chi è colpito dall’Alzheimer è trascinato verso il buio: perdita di memoria, afasia, disorientamento, incapacità di prendersi cura di se.

Oggi è la giornata mondiale dell’Alzheimer e vogliamo raccontare questa bella iniziativa presente sulla nostra piattaforma:

Fabio Morelli, speaker di Discoradio, ha vissuto questa malattia da vicino, attraverso gli occhi della nonna. Ha deciso di metterci la faccia per raccogliere fondi per i malati.

“Un salto per l’Alzheimer” è il titolo che è stato dato alla campagna a sostegno della Associazione Alzheimer Italia, onlus che da anni si impegna per migliorare la qualità di vita dei malati.

Fabio, per ricambiare la generosità dei donatori, ha deciso di fare un salto con il paracadute in tandem con un istruttore dell’Accademia Italiana di Paracadutismo di Casale Monferrato, che ha collaborato attivamente all’iniziativa.

Un salto affidandosi ad un altro, un salto come metafora del malato che si affida al sostegno di noi tutti, che conta quindi sull’aiuto della comunità. Perché se c’è comunità, c’è sempre speranza.

Scritto da: Luisa Tuzzoli

Rispondi