La Buona Causa

Efrin, a maggioranza curda, è una delle regioni della Siria più stabili e sicure. Efrin è l’area dove si sono rifugiate centinaia di migliaia di sfollati negli ultimi cinque anni, nonostante la scarsità di aiuti internazionali. La popolazione, inizialmente di 200mila abitanti, è aumentata fino ad arrivare ad un milione dopo lo scoppio della guerra. La popolazione locale e gli sfollati, appartenenti a diversi gruppi etnici, hanno instaurato una convivenza pacifica, regolata da un auto-governo democratico.

Dal 20 Gennaio Efrin è sotto attacco: il governo turco, insieme ad alcuni gruppi islamisti hanno infatti iniziato un'operazione militare di bombardamento, colpendo non solo zone militari ma anche aree civili. I maggiori attacchi si stanno svolgendo vicino al confine con la Turchia, a partire dal suolo turco, e sono diretti alle zone Settentrionali, Occidentali ed Orientali della regione di Efrin e stanno causando uno sfollamento forzato dei civili. Gli attacchi hanno colpito anche le zone di Kobane e Cizire.

La Mezzaluna Rossa Curda (Heyva Sor a Kurd) sta operando nell'area per curare i feriti e portare aiuti umanitari. E' l'unica organizzazione sul campo.

A causa dei bombardamenti l'area sta affrontando un' emergenza sanitaria ed umanitaria: i morti accertati sono all'incirca 100, i feriti oltre 200. Il numero delle vittime è in costante aumento, poichè la maggior parte dei feriti è in condizioni critiche. Molte persone sono ancora intrappolate sotto alle macerie delle proprie abitazioni distrutte dai bombardamenti.

La Mezzaluna Rossa Curda sta intervenendo trasportando i feriti negli ospedali delle zone vicine e fornendo assistenza agli sfollati, rifugiatisi nelle grotte o negli scantinati. Una nostra ambulanza, che stava trasportando feriti, è stata colpita da una bomba; un ospedale da campo è stato preso di mira.

SIAMO DA SOLI A FRONTEGGIARE QUESTA EMERGENZA UMANITARIA.

 

Beni di prima necessità e medici necessari:

1. Medicine e dispositivi medici per le ambulanze e gli ospedali da campo

2. Ambulanze e materiali di riparazione.

3. Pacchi alimentari per gli sfollati.

4. Articoli e indumenti invernali, coperte per gli sfollati.

5. Acqua potabile, dal momento che l'attacco aereo turco ha colpito la diga che riforniva la zona.

6. Sacche di sangue - Manca sangue per le trasfusioni. Kit di primo soccorso, set chirurgici.

7. Coperte, materassi e beni di prima necessità per le persone che hanno lasciato le loro case.

 

Abbiamo urgentemente bisogno di fondi per acquistare i kit di primo soccorso e i kit medici necessari per fronteggiare l'emergenza.

Come Mezzaluna Rossa Kurdistan Italia Onlus stiamo raccogliendo i fondi da inviare ad Efrin.

 

HEYVA SOR A KURD

Heyva Sor a Kurd (la Mezzaluna Rossa Curda) sta organizzando e gestendo l'intervento per la popolazione di Efrin.

La Mezzaluna Rossa curda fornisce soccorso indipendentemente dall'etnia, dal credo, dalla classe, dall'opinione della persona poichè è puramente basata su intenzioni umanitarie, dando la priorità ai bisogni urgenti e vitali.

 

Crowdfunding a cura di Elena Erizi.