Aiutaci a prendere a calci il cancro

Kids Kicking Cancer Italia Salute

La Buona Causa

Siamo un'associazione ONLUS che si chiama Kids Kicking Cancer (Bambini che prendono a calci il cancro). Aiutiamo i bambini malati di cancro e di altre gravi patologie croniche ad affrontare e gestire meglio la loro malattia attraverso l'insegnamento delle tecniche e della filosofia proprie delle arti marziali. I nostri Istruttori sono tutti cinture nere di arti marziali che operano come volontari. Lavoriamo negli ospedali, prevalentemente nei reparti di oncoematologia pediatrica e assistiamo i bambini ricoverati e quelli che vengono curati in regime di day hospital. 

Abbiamo bisogno del vostro aiuto per aiutare altri bambini attivando il nostro programma in altri ospedali. Per far questo abbiamo bisogno di acquistare il materiale che doniamo ai bambini :le divise (karategi), le cinture, i gadget che regaliamo dopo le lezioni, i tatami su cui si svolgono gli allenamenti e altro  materiale che utilizziamo durante le nostre lezioni.

Inoltre è necessario organizzare corsi di formazione per gli istruttori che continuamente arruoliamo per tenere vivi i nostri programmi e per attivarne di nuovi in altri ospedali.

Durante le nostre lezioni e corsi pratici  alleniamo il corpo, e soprattutto la mente, attraverso l’insegnamento di semplici tecniche delle arti marziali ed esercizi di respirazione. In questo modo migliora la capacità dei bambini di gestire il dolore e di affrontare le cure e terapie, ma soprattutto migliora l’approccio psicologico ed emotivo nei confronti della malattia.

Tutti i bambini che partecipano ai programmi promossi da Kids Kicking Cancer (KKC) entrano a far parte del Circolo degli Eroi, diventando a loro volta piccoli testimoni e ambasciatori della missione di Kids Kicking Cancer. La missione si sintetizza in tre parole, che rappresentano anche il saluto insegnato ai bambini in apertura e chiusura di ogni lezione: Power, Peace, Purpose

Power: intende sviluppare la forza, come primo passo necessario per affrontare qualsiasi situazione estrema, come in questo caso la malattia

Peace: rappresenta il primo risultato, attraverso il raggiungimento della consapevolezza della propria forza e di una maggiore tranquillità interiore

Purpose: è l’obiettivo finale e consiste nel far sì che i bambini diventino ambasciatori di KKC nel mondo, insegnando agli altri le tecniche che hanno appreso ed aiutandoli così a sviluppare la propria forza interiore, indispensabile per affrontare e gestire meglio dolore, rabbia, ansia, paura, stress o altri problemi psico-fisici.

Ad oggi operiamo in 19 strutture ospedaliere ed extra ospedaliere situate in 14 città. Con il vostro aiuto potremo aiutare tanti altri bambini, attivando il nostro programma in altri ospedali.