Aiutiamo l'Archivio Fotografico Riccardi

Istituto Quinta Dimensione Beni culturali

The story

Carlo Riccardi, oggi 94enne, è stato un grande fotografo e uno dei primi ‘paparazzi’ italiani. Per quarant’anni ha raccontato in immagini la storia di Roma e d’Italia: sportivi e star del cinema, politici e papi, il lavoro e la vita quotidiana, i grandi eventi e le piccole abitudini.

Il suo lavoro, oggi portato avanti dal figlio Maurizio, ha permesso di raccogliere un archivio (www.archivioriccardi.it) di quasi 3 milioni di negativi, riconosciuto di interesse nazionale dalla Sprintendenza Archeologica del Lazio.

Oggi questo tesoro è affidato alla cura di un piccolo team di volontari. Purtroppo le scarse risorse a nostra disposizione non bastano per preservare e valorizzare un patrimonio così ingente e delicato. Senza un grosso intervento di digitalizzazione, tanti negativi vecchi di oltre mezzo secolo rischiano di deteriorarsi per sempre, e con essi la memoria visibile di tante storie italiane che hanno coinvolto anche noi, i nostri genitori, i nostri nonni…

In più, la pandemia ci impedisce ormai da un anno di utilizzare appieno il piccolo spazio nel centro di Roma dove fino al 2019 abbiamo spesso organizzato mostre, incontri e seminari aperti al pubblico che ci hanno aiutati a coprire le spese di gestione e a realizzare nuovi progetti.

Tutti ci auguriamo che il 2021 sia l’anno della ripresa, e sarà anche il 150mo anniversario di Roma Capitale. Noi vorremmo celebrarlo raccontando una storia che quest’anno è doppiamente simbolica: una Roma appena uscita dalla seconda guerra mondiale, che nel giro di pochi anni riesce a risollevarsi dalle macerie per diventare il centro della ‘Dolce vita’, ammirata e celebrata in tutto il mondo, un mito ancora oggi potentissimo nell’immaginario collettivo mondiale.

Ma con il vostro aiuto potremo fare molto di più:

  • Ampliare la mostra restaurando e stampando decine di altre immagini contenute nell’Archivio
  • Allestire la mostra anche in altri spazi a Roma e nel Lazio
  • Invitare esperti di storia, sociologia e urbanistica a raccontare le storie dietro le immagini in webinar, podcast e video-interviste che arricchiranno il sito web del progetto

Ognuno può ‘adottare’ simbolicamente una o più fotografie e contribuire a realizzare questo progetto.

Il 9 settembre 2021 inaugureremo la mostra fotografica realizzata con i contributi raccolti da questa iniziativa.