AIUTO INTERVENTI CHIRURGICI PER CATERINA

CATERINA BARTOLOTTA Health

The story

Vi prego di diffondere il mio appello per la raccolta di fondi e di aiutarmi perché il mio stato di salute è sempre più precario. Ogni gesto di solidarietà sarà un atto d'amore e di speranza per me. Dio vi benedica immensamente.

Mi chiamo Caterina Bartolotta, ho 60 anni e scrivo questa lettera con il cuore pieno di preoccupazione e speranza. Vivo a Santa Maria di Catanzaro, un piccolo paese in provincia di Catanzaro. Sono sposata, ho 4 figli e una nipotina. Soffro di gravi patologie che richiedono cure e interventi chirurgici urgenti e costosi.

Purtroppo, a causa delle lunghe liste di attesa nel sistema sanitario, il mio stato di salute si sta aggravando giorno dopo giorno.La mia famiglia è disperata e non sa più a chi rivolgersi per essere aiutata nella lotta contro le malattie che mi affliggono. Sono sempre stata una donna forte e coraggiosa e non mi sono mai dimenticata delle persone bisognose, perché quando si soffre si comprendono le sofferenze di chi sta accanto.

Soffro in silenzio con le mie patologie, ma so che anche le persone più forti hanno bisogno di aiuto. Per questo ho deciso di raccontare la mia storia, per cercare un aiuto che possa darmi la speranza di affrontare le costose spese mediche e gli interventi chirurgici.

Vi racconto la storia delle mie patologie.

Nel 1991 sono stata operata per un tumore alla tiroide presso la clinica Villa Tirrena a Livorno. Nel 2001, a causa di una ricaduta, ho subito un nuovo intervento alla tiroide. Ancora oggi mi reco in treno da Catanzaro a Pisa per sottopormi a controlli oncologici presso l'ospedale Cisanello per il carcinoma alla tiroide.

Ma le mie sofferenze fisiche non finiscono qui. Circa 4 anni fa mi è stata diagnosticata: “ l'idrartrosi recidiva al ginocchio destro, varo artrosico del quarto grado radiografico di Kellgren-Lawrence - severo restringimento dello spazio articolare con marcata sclerosi ossea, deformazione ossea visibile e ampia formazione di osteofiti”. Per alleviare le sofferenze di questa patologia è necessario iniettare una fiala di Cingal con una siringa.

Per porre fine a questa lunga sofferenza e non continuare con le iniezioni di cortisone, ho bisogno di impiantare una protesi al ginocchio destro che mi consentirà di deambulare meglio e di evitare la somministrazione di cortisone che col passar del tempo provoca danni al tessuto osseo. Purtroppo, a causa dei tempi di attesa del sistema sanitario, sarà necessario rivolgersi a una Clinica privata specializzata per questo delicato intervento chirurgico. La nostra famiglia non dispone dei fondi necessari per affrontare questo intervento delicato a causa delle nostre precarie condizioni economiche.

Oltre alla problematica del ginocchio, sono afflitta ad entrambi gli occhi dalla sindrome di Sjögren: una malattia autoimmune che causa flogosi oculare e glaucoma. Questa malattia viene curata privatamente con un collirio speciale ottenuto centrifugando il sangue della paziente e applicandolo agli occhi. Per questo trattamento mi reco una volta al mese da Catanzaro a Roma, in un Centro Medico Oculistico, per procedere all'applicazione di questo collirio.

Sono anche afflitta dal morbo di Dupuytren, una malattia che riguarda la mano sinistra e causa la curvatura permanente di una o più dita e la comparsa di noduli sul palmo della mano.

Inoltre, mi reco ogni due mesi a Firenze, presso l'ospedale Careggi, per effettuare i controlli che riguardano i problemi allergologici che provocano dolori alle ossa e ai muscoli.

Vi prego di diffondere il mio appello per la raccolta di fondi e di aiutarmi perché il mio stato di salute è sempre più precario. Ogni gesto di solidarietà sarà un atto d'amore e di speranza per me.

Gesù e la Madonna benedicano tutti voi che avete aperto il cuore al prossimo. Dio è grande e non mi abbandonerà. 

Grazie a tutti voi!

Per le donazioni:

Bonifico Bancario:

 -Postepay Evolution

 Intestata a Caterina Bartolotta

 Beneficiario : Caterina Bartolotta

 IBAN: IT49O3608105138220785720788

 - BANCO POSTA : 

 Intestato a Caterina Bartolotta e a Claudio Curcio ( mio Marito)

 Beneficiario: Caterina Bartolotta

 IBAN :IT06W0760104400000029649977