La Buona Causa

Esistono vite che conoscono disperazione, umiliazione, redenzione ma all’alba del riscatto vengono tragicamente spezzate.

 

Così è stata la vita brevissima di Josciua Algeri. Un’infanzia difficile, senza affetti, le sbandate e poi il carcere dove paradossalmente trova la sua salvezza:

 

la musica, la recitazione, il teatro, il cinema.

 

la lettura dei classici, la scintilla che si accende per la recitazione, la passione per il rap e l’hip hop.

 

Inizia a studiare, scrivere, recitare. Conosce il palcoscenico e la scintilla diventa fiamma.

 

Esce dal carcere, incontra l’amore, nasce una bimba: Victoria. Lo stesso giorno il provino con Claudio Giovannesi per il film Fiore.

 

Un sogno che si realizza. Festival di Cannes, grande successo di critica per quel gioiellino che parla di un amore tormentato e difficile come il Romeo e Giulietta che aveva tanto amato.

 

I premi, i provini per nuove produzioni, la bimba. Finalmente le cose iniziano a trovare il posto giusto nella vita di Josciua.

 

Ma la sorte avversa ha deciso di non lasciarlo e così a soli 21 anni arriva la nuova mossa del destino. Una frenata, lo schianto.

Ci ha lasciato così Josciua che nei suoi 21 anni, tanto brevi quanto intensi, è riuscito a fare piccoli miracoli lasciandoci un film, alcune belle canzoni, e i suoi due amori.

E alla sua bimba Victoria, che oggi ha due anni, vogliamo dare il nostro aiuto. Vogliamo che sappia che possiamo beffare il destino avverso perché Josciua vivrà anche in un solo film, nelle sue canzoni e nel ricordo di chi ha avuto la fortuna di incrociare quel ragazzo sfortunato, disperato e passionale.

 

Victoria va aiutata perché deve sapere che siamo in tanti a prenderci cura di lei, che il suo papà le lascia l’eredità più grande: l’amore degli altri, quell’amore che a lui bimbo era stato negato.

 

Victoria deve sapere che la speranza di redenzione e di realizzazione del suo papà non andrà perduta. Ci saremo noi a tenerla per mano, a sostenerla nei suoi studi con un fondo che con il vostro contributo possiamo realizzare.

Per Victoria, per il sogno di Josciua.

La causa "Amici di Joshua", sostenuta dalla Pupkin Production, è coordinata dalla produttrice Rita Rognoni che ha fortemente voluto adoperarsi per un aiuto concreto per Victoria.