Promozione Bioeconomia Italiana

Benedetto Antuono Ambiente & Ecologia

The story

In maniera crescente, la crisi climatica globale sta facendo sentire i suoi drammatici effetti sul nostro Paese. Recentemente è stato lo stesso Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra) a lanciare l’allarme affermando che “nel 2018 in Italia è stata registrata un'anomalia media pari a +1,71 gradi rispetto alla media climatologica 1961-1990”.

Urgono delle soluzioni che puntino ad accelerare la transizione verso un modello economico più sostenibile ed in grado di valorizzare le peculiarità del territorio italiano. In questo senso, tra i settori destinati ad avere un ruolo-chiave nei prossimi decenni, troviamo:

  • Economia Circolare
  • Energie Rinnovabili
  • Bioeconomia

Pur trattandosi di aree interconnesse tra loro, riteniamo che sia essenziale stabilire un focus distinto su ognuno dei tre comparti al fine di valorizzarne le peculiarità. In particolare, abbiamo riscontrato una cronica assenza di informazioni per quello che concerne la Bioeconomia, un settore con notevoli potenzialità in tutta Europa ed in Italia in particolare.

Secondo le stime fornite nel maggio 2019 dalla nuova Strategia per la bioeconomia (“BIT Bioeconomy in Italy. A New bioeconomy strategy for a sustainable Italy”), in Italia il settore della bioeconomia vale già 330 miliardi di euro e impiega circa 2 milioni di lavoratori.

Al suo interno figurano “tutte quelle attività economiche che utilizzano bio-risorse rinnovabili del suolo e del mare – come colture agricole, foreste, animali e micro-organismi terrestri e marini – per produrre cibo, materiali ed energia” (rif: http://cnbbsv.palazzochigi.it/media/1767/bit1_it.pdf)

Per questo riteniamo sia giunto il momento di costituire un’organizzazione che coinvolga esperti del settore, imprenditori, attori istituzionali e persone comuni interessate alla tematica. I proventi di questa raccolta fondi saranno impiegati per le seguenti attività:

  • Costituzione dell’associazione culturale ‘Associazione Italiana per la Bioeconomia’ (AIB) senza scopo di lucro
  • Costruzione, implementazione e gestione del sito-vetrina nonché hub di news di settore

Una volta gettate le basi, l’associazione si occuperà di accrescere il network di soggetti interessati, disseminare informazioni sulla tematica tramite una molteplicità di canali nonché fornire attività di formazione e dibattito.

Speriamo di poter contare sul vostro aiuto e ovviamente restate in contatto!

 

Benedetto Antuono

Project coordinator

b.antuono@gmail.com