La Buona Causa

"Un senso al movimento" è un campeggio estivo per ragazzi ciechi e ipovedenti della durata di una settimana che prevede il pernottamento in tenda e in rifugio e attività sportive quali: arrampicata, rafting, equitazione, canoa e camminate in alta montagna.

Nei momenti non strutturati i ragazzi si divertono con giochi da tavolo (scacchi, dama, carte da gioco), di movimento (palla sonora), ascoltano musica ad altissimo volume e chiacchierano tra loro.

I ragazzi ciechi o ipovedenti non hanno altre opportunità di vivere esperienze in autonomia con i pari in quanto non esistono al momento, sul nostro territorio ulteriori progetti con questa finalità.

Al di là della disabilità sensoriale, si tratta di ragazzi come gli altri che vivono tra desideri e paure, tra emozioni altalenanti, fantasie e realtà. Hanno bisogno, pertanto, di sperimentare il mondo che li circonda con i propri mezzi, oppportunamente sollecitati e guidati così da evitare che il loro mondo fantastico possa andare a discapito del rapporto con la realtà.

Quando avranno maturato una sufficiente fiducia nei propri strumenti di conoscenza e compreso, mediante attività mirate, i propri limiti,  saranno in grado di viverli e affrontarli più serenamente.