Casetta Lazzaro

Div.ergo General

The story

Un furto, come ce ne sono stati altri nella zona di San Cataldo. La particolarità è che ad essere presa di mira, questa volta, è la Casetta Lazzaro, una struttura della Fondazione Div.ergo-Onlus, che al suo interno promuove progetti di inclusione sociale e promozione dell’autonomia di giovani e adulti con disabilità intellettiva.

Gli operatori, al loro arrivo, hanno riscontrato, infatti, la forzatura della grata di una delle finestre, dalla quale i ladri nella notte sono penetrati e hanno asportato vario materiale, hanno messo a soqquadro gli ambienti e si sono accaniti poi su porte e armadi interni.

Purtroppo, quanto è stato prelevato è materiale necessario alle esperienze di sviluppo dell’autonomia e di formazione che coinvolgono dal lunedì al venerdì 10 giovani e adulti con disabilità intellettiva, alcuni dei quali impegnati anche in tirocini formativi retribuiti.

L’azione dei criminali si è rivolta anche al capanno degli attrezzi e ha riguardato gran parte dell’attrezzatura necessaria per la cura del parco-giardino circostante e dell’orto, attività che vede coinvolti altri 6 giovani con disabilità intellettiva per tre giorni a settimana da oltre 4 anni. Sono stati rubati un soffiatore, due decespugliatori, una pompa per autoclave, tre motoseghe, un forno microonde, un avvitatore e altri attrezzi che il progetto aveva ricevuto in dono, per il suo valore sociale, grazie al concorso “Vicini di fare” di Bricocenter appena sei mesi fa.

Quotidianamente presso la Casetta Lazzaro si svolgono laboratori di espressività, di cucina, di produzione di micro-ortaggi con il progetto Utilità marginale finanziato da Fondazione con il Sud ed Enel Cuore onlus. È un luogo di relazioni, di collaborazione e di impegno, un luogo che ospita iniziative come lo Slow Food day, corsi di cucina come il recente “Appuntamento con la Chef” e d’estate accoglie gruppi di giovani con disabilità per vacanze gestite in autonomia.

Abbiamo bisogno del vostro sostegno per affrontare le spese di ripristino e riacquistare le attrezzature necessarie a riprendere le attività.