Chiesa di Campoferro - Lavori di ristrutturazione

Parrocchia S. Fermo Beni culturali

The story

Chiesa parrocchiale di San Fermo Campoferro - Voghera

La Chiesa vanta antichissime origini, già nel XVI secolo, come succursale della Collegiata di S. LORENZO (Duomo) di Voghera, era dedicata al culto di S. Fermo.

Nel 1602 fu eretta a parrocchia dal vescovo di Tortona Mons. Maffeo Gambara.

Contava 160 anime e comprendeva il territorio di Campoferro centro, Bagnara, Pallavicina, Scortica, Staffella, Castello, Gualdana, Duronetta, Lazzaretto sup. E inf. , Vassalla, Gatta, Casetta, Cascinetta ( in dialetto Ciabot).

Domenica 9 luglio 1623 ottiene il titolo di Prevostura che conserva tutt'ora.

Dal 1665 ogni anno il 9 agosto si festeggia in chiesa il santo patrono S. FERMO.

Nel 1769 furono sistemati l’altare maggiore e la balaustra di chiusura del presbiterio. Ambedue in marmo policromo di un certo pregio artistico, come il tempietto sopra il tabernacolo.

Nel 1814 il campanile assume la forma e l’altezza attuale.

Nel 1831 la chiesa si modifica internamente per come la vediamo oggi: le due navate laterali vengono abbattute, al loro posto una sola navata più alta con archi in muratura. Fu costruita la sacrestia e fu inserita la serie di quadri della Via Crucis.

Nel 1906 fu rifatta ex novo la facciata con la porta centrale e relativa bussola. Fu rifatto il pavimento in piastrelle, il cornicione e i due altari laterali in cemento e stucco, furono costruiti la cantoria e il pulpito. Fu rinnovata la decorazione interna con pareti di finto marmo e l’affresco centrale di tutta la volta. Decorazione quest’ultima rifatta poi nel 1959 dall’artista Fiori di Voghera, come la vediamo ora, anche se in parte cancellata dai recenti lavori di consolidamento dovuti al crollo di parte del soffitto.

Dal 1989 la parrocchia è retta dai parroci dell'opera Don Guanella della Pallavicina.

Nel 1997 grandi lavori di ristrutturazione sia della Chiesa che della casa parrocchiale con la rimessa a norma di legge degli impianti. Ad opera di volontari.

Oggi è divenuto necessario, anzi urgente, un nuovo intervento di ristrutturazione di tutto il complesso parrocchiale, lavori strutturali di messa in sicurezza praticamente improrogabili ...Per l’esecuzione dei quali chiediamo l’aiuto di TUTTI.