Adottiamo la Falesia di Traversella

CAI Sezione di Ivrea Sport

The story

#AdottiamolaFalesiadiTraversella

#laPalestradiRocciadiTraversella

Sito storico di arrampicata,la Palestra di Roccia di Traversella (1.050 m. slm) è a mezz’ora di cammino da Traversella, in Valchiusella (Piemonte nord-occidentale). Da molto tempo meta di tanti climber dal Piemonte e da tutta Europa, già nei primi anni ‘50iniziò ad essere attrezzata con le prime vie lunghe o multipitch, grazie ad alpinisti della zona.

Negli anni successivi furono aperti altri itinerari,secondole modalità tipiche del periodo, quando l’arrampicata era terreno di avventurae le vie erano spesso salite in artificiale, con ancoraggi a volte incastrati tra le fessure della rocciao cementati. L’evoluzione della pratica di arrampicata condusse ad attrezzare altre vie in stile moderno, con placchette e tasselli. Nei primi anni ’90 si contavano all’incirca 30 vie di arrampicata.

Con l’apertura del Rifugio “Bruno Piazza” (1992), di proprietà del CAI di Ivrea, comoda tappa per raggiungere i vari settori di arrampicata, vennero gradualmente aperti e chiodati centinaia di altri itinerari, distribuiti su 23 distinti settori. La Falesia di Traversella divenne così un’autentica Palestra di Roccia, amata dai climber di mezzo mondo.

 

Nel 1998 fu realizzato il “Settore delle Speranze”. Grazie all’inventiva di chi si impegnava nella chiodatura delle vie tradizionali della falesia, venne appositamente attrezzata un’area per bambini e ragazzi di ogni età, che, accompagnati da persone esperte, da Istruttori del CAI o Guide Alpine potevano cimentarsi nell’arrampicata su una struttura al tempo unica e prima del suo genere in Europa!

L’attività di chiodatura è continuata sui settori tradizionali della Falesia anche negli anni 2000, ed oggi si contano circa 520 vie, dal II° grado al 9a, per le esigenze di tutti i climber, dai più esperti ai principianti.

Purtroppo nell’autunno del 2017 un incendio di vaste proporzioni ha colpito tutti i settori della Falesia di Traversella, danneggiando anche alcune strutture del Rifugio Piazza. I boschi sono stati quasi del tutto distrutti; alberi, rovi e arbusti bruciati sono caduti lungo le vie di roccia della palestra, compromettendo le linee di salita, oltre a soste e spit.

Il progetto, che vorremmo avviare come Club Alpino Italiano - Sezione di Ivrea, insieme al Comune di Traversella, mira ad una manutenzione straordinaria e risistemazione di alcuni itinerari di arrampicata. Si tratterà di un’iniziale pulizia dei sentieri di accesso e di collegamento tra i vari settori della Falesia e delle linee di arrampicata, eliminando ove possibile rovi, muschio e vegetazione invasiva. Si provvederà dove necessario alla sostituzione o ulteriore aggiunta di ancoraggi in parete, ad opera di professionisti del settore con il supporto di Istruttori volontari appartenenti alle Scuole di Alpinismo del Club Alpino Italiano del Canavese.

Le aree inizialmente interessate al Progetto sono:

• Il Settore delle Speranze.

• alcuni settori storici: “Placche nere”, “Spigolo Biletta”, “Primo salto”, “Concordia”, “Secondo salto”, “Torrione degli Istruttori”

nomi “evocativi”, certamente familiari a chi è venuto ad arrampicare a Traversella!

Vorremmo quindi invitarvi tutti, frequentatori della Palestra di Traversella, appassionati di arrampicata sportiva, simpatizzanti, amici della montagna, a unirvi allo sforzo del CAI di Ivrea donando il contributo che vi sentite di dare ad un Progetto mirato a ripristinare le migliori condizioni possibili per salire i vari itinerari di arrampicata, facendo rivivere la Falesia di Traversella e l’ambiente alpinistico della Valchiusella.

Per informazioni: falesiatraversella@caiivrea.it - tel.cell: 3478194565

Aggiornamenti sui lavori progressivamente eseguiti sulla falesia saranno visibili sul sito:

https://www.caiivrea.it/   e sulla pagina Facebook:https://www.facebook.com/cai.ivrea.ufficiale

Grazie del vostro aiuto!

                                                    * * *

Crowdfunding for the PALESTRA DI ROCCIA OF TRAVERSELLA (Traversella Climbing Crag)

#AdoptTraversellaClimbingCrag (#AdottiamolaFalesiadiTraversella)

The Palestra di Roccia of Traversella (1,050 m. a.s.l.) is half an hour's walk from Traversella, in Valchiusella (North-Western Piedmont). It is a historic climbing site: since the early 1950sit was rigged with the first long or multipitch routes by local mountaineers; it has become a destination for climbers from Piedmont and all over Europe since then.

In the following years other routes were opened, following the typical methods of the period, when climbing was a kind of adventureand the routes were often climbed artificially, with bolts sometimes set in the cracks of the rock or cemented in place. The evolution of the climbing practice led to other routes being rigged in a modern style, with slabs and dowels. In the early 1990s there were about 30 climbing routes.

In 1992 the Bruno Piazza" Refuge was opened, owned by the Club Alpino Italiano (CAI) of Ivrea), a convenient stopover to reach the various climbing sectors. As a result, hundreds of other routes were gradually opened and bolted, spread over 23 different sectors. The Traversella crag became a well-known rock climbing place, loved by climbers from all over the world.

In 1998, the "Settore delle Speranze” (Sector of Hopes) was created. Thanks to the inventiveness of those who were committed to bolting the traditional routes of the cliff, a special area was rigged for children and young people of all ages, who, accompanied by experts, CAI Instructors or Alpine Guides could try their hand at climbing on a rock face that was unique at the time and the first of its kind in Europe!

During the 2000s the bolting activity continued on the traditional sectors of the crag. Today there are about 520 routes, from grade II to 9a, to meet all climbers’ needs, from experts to beginners.

Unfortunately, in the autumn of 2017 a major fire hit all sectors of the Traversella Crag, damaging also some of the Piazza hut’s structures. As a result, the woods were almost completely destroyed; burnt trees, brambles and shrubs fell on the climbing routes, which were compromised, along with belays and bolts.

The project, which we are to launch as Club Alpino Italiano - Ivrea, along with the Municipality of Traversella, aims both at an extraordinary maintenance and the rearrangement of some climbing routes. The first step will be: to clean out the access paths and those joining the various sectors of the crag, as well as to clean out some of the climbing routes, Where possible, brambles, moss and invasive vegetation will be removed. Anchors will be replaced where necessary or added to the walls by professionals, helped by volunteer instructors from the Italian Mountaneering local Schools of The Club Alpino Italiano.

The following areas will be initially involved in the Project:

- The Settore delle Speranze.

- some historical sectors: "Placche nere", "Spigolo Biletta", "Primo salto", "Concordia", "Secondo salto", "Torrione degli Istruttori".

These evocative names sound certainly familiar to those who came to climb at Traversella!

We need your support! Habitués, rock climbing enthusiasts, sympathizers and mountain’s friends, everybody is invited to join in the efforts of the Club Alpino Italiano of Ivrea by donating whatever amount they can to a project that aims at restoring the best possible condition for climbing the various routes, reviving the Traversella crag, as well as the mountaineering environment of Valchiusella.

For any information, either write to: falesiatraversella@caiivrea.it  or call No. +39 3288121965

Updates on the work progressively carried out on the crag will be visible on the site: https://www.caiivrea.it/  and on Facebook:  https://www.facebook.com/cai.ivrea.ufficiale                                                                                    Thank you so much for your help!