GIOCHI SENZA BARRIERE

Voci Diverse Infanzia

La Buona Causa

PROGETTO "GIOCHI SENZA BARRIERE"

Il Progetto nasce da un’idea di VOCI DIVERSE abbracciata in pieno dal Comune di Terranuova Bracciolini per la realizzazione di un Parco Inclusivo presso la Scuola statale dell’Infanzia Italo Calvino di Terranuova Bracciolini (Arezzo).

Un parco inclusivo è un luogo in cui tutti i bambini abili e meno abili possono giocare insieme, liberi di esplorare in sicurezza e fare esperienze fondamentali per crescere e accrescere la propria autostima.

Allo stato attuale il parco giochi di 1800 mq della Scuola dell’Infanzia non è perlopiù accessibile ai bambini con ridotte capacità motorie che si trovano costretti a restare all’interno della struttura oppure ad accedere con un insegnante di sostegno.

Francesco, nato 3 anni fa in una città toscana e, in seguito all’abbandono a causa della sua grave condizione congenita, adottato da una famiglia associata che risiede nell’area del Valdarno aretino, è solo uno dei bambini con disabilità che frequentano attualmente la scuola.

Francesco è un bambino solare, intelligente e con tantissima voglia di vivere, ama stare con i compagni e giocare con loro ma con la sua TITA (l’inseparabile sedia a rotelle pediatrica) non ha ad oggi la possibilità di accedere a gran parte dell’area esterna a causa dell’assenza di pavimentazione adeguata e di giochi accessibili.

Da qui nasce il progetto di VOCI DIVERSE "Giochi senza Barriere" pensato per permettere a Francesco e a TUTTI i bambini che già frequentano e frequenteranno in futuro, di vivere un percorso tanto importante come quello della scuola dell’infanzia con le stesse possibilità degli altri.

Noi di VOCI DIVERSE crediamo che tutti i bambini abbiano il diritto di giocare e muoversi in piena libertà per costruirsi, attraverso i sensi, l’esperienza di ciò che li circonda e per socializzare con il mondo circostante.

Crediamo inoltre che dare la possibilità a tutti i bambini di giocare insieme non rappresenti unicamente una risorsa per chi vive una condizione di disabilità motoria o cognitiva ma sia in egual modo una grande opportunità di crescita e arricchimento per i bambini che non hanno difficoltà.

Siamo consapevoli di non poter riuscire a cambiare il mondo intero ma, grazie all’aiuto di chi vorrà sostenerci, crediamo fermamente di poter fare la differenza per Francesco e molti altri bambini che frequenteranno la scuola in futuro.

PER CONSULTARE IL DETTAGLIO COSTI E LE SCHEDE TECNICHE DEI GIOCHI INCLUSIVI CLICCARE SU

http://www.vocidiverse.org/index.php/progetti/giochi-senza-barriere