The story

Il progetto verrà realizzato nel comune di Domodossola, per la precisione in Via Pellanda 6 (casa adiacente alla Chiesa Collegiata).

Il progetto si pone,i seguenti obiettivi generali:

1. creare e mantenere il Sistema territoriale dell’abitare temporaneo nel territorio dell’Ossola

2. aumentare gli alloggi destinati alla ricettività temporanea per i destinatari dell’intervento

3. mantenere la struttura in funzionamento nel tempo

L’analisi del bisogno di abitare sociale per la tipologia di destinatari individuata e delle azioni per contrastarlo hanno messo in luce come:

• l’offerta di esperienze assimilabili sul territorio di riferimento sia inesistente

• la disponibilità di alloggi comunali o dell’ATC “case popolari” sia insufficiente e non in grado di esaurire nemmeno le graduatorie in corso di validità

• il mercato degli alloggi in locazione non può assorbire questa tipologia di domanda, data la prevalente insufficiente capacità reddituale dei destinatari

• i servizi sociali intercettano nuclei e singoli in condizioni di fragilità abitativa con frequenza crescente

• la fragilità abitativa per i destinatari individuati si configura come bisogno “ponte”: una soluzione temporaneamente stabile della condizione permette di poter attuare interventi incisivi sulle fragilità connesse, siano esse scatenanti (la disoccupazione prolungata) o scatenate (la fragilità psicologica/depressione/ pre-occupazione).

INTERVENTI PROGETTUALI

Gli interventi progettuali riguardano due macroazioni; la prima destinata alla messa a norma della struttura; la seconda destinata allo start up della gestione dell’housing sociale.

RISTRUTTURAZIONE E MESSA A NORMA DELL’ALA DELLO STABILE IDENTIFICATO

1. Interventi di fornitura e posa in opera scala esterna

2. Intervento di fornitura e posa in opera di piattaforma elevatrice semiautomatica per il trasporto di disabili conforme alla direttiva macchine 2006/42/CE

3. Intervento per modifica impianto elettrico esistente

4. Interventi di demolizione e costruzione pareti interne, posa in opera di porte interne

5. Interventi di fornitura e posa in opera di porte per uscita di sicurezza e pensilina di protezione

Risultato atteso: realizzazione di n. 6 appartamenti

START UP E GESTIONE DEL SERVIZIO

Le attività di accoglienza nell’ambito dell’housing sociale avranno come destinatari, come dettagliato nell’”analisi del bisogno”:

1. rivolti a destinatari che per limitata capacità reddituale e/o diversi motivi necessitano di una soluzione abitativa a basso costo, per un periodo limitato e che richiedono di accompagnamento socio educativo specialistico ( disoccupati, cassaintegrati, persone in temporanea difficoltà economica, altro)

2. per l’avvicinamento alla residenzialità, rivolti a persone per le quali si ritengono necessari percorsi graduali, propedeutici all’individuazione di una soluzione abitativa definitiva (disoccupati di lungo corso, persone in persistente difficoltà economica, altro)

Gli obiettivi generali dell’accoglienza:

• Offrire agli utenti alloggio, vitto e tutela di fatto.

• Promuovere negli utenti l’armonico sviluppo psico-fisico e relazionale.

• Favorire la costruzione di una stima e fiducia in sé e negli altri e favorire l’espressione della propria personalità.

• Coinvolgimento nella gestione quotidiana della vita comunitaria (come esperienza strutturata e strutturante secondo regole di comportamento, scansioni temporali e assegnazioni di ruoli) promuovendo processi di partecipazione, di progressiva responsabilizzazione e autonomia.

Agli ospiti sarà chiesto: di sottoscrivere il Contratto di Accoglienza (parte integrante della presente Carta dei servizi) e rispettarne le condizioni.