I colori del futuro

voci di dentro onlus Generale

La Buona Causa

Dal 4 al 21 luglio le sale del Museo archeologico nazionale La Civitella a Chieti ospitano “I colori del futuro”: la mostra di foto e quadri realizzati da Mauro Vitale e Carlo Di Camillo per raccontare i percorsi di accoglienza e integrazione presenti nel nostro territorio. Una mostra “positiva”, che ha per protagonisti quei cittadini stranieri che negli anni sono riusciti a integrarsi nel tessuto locale. 

Venti foto e dieci quadri per rappresentare le persone mentre “indossano” la loro cultura, mentre sono al lavoro, nella loro quotidianità. Aspetti del loro passato e attimi del loro presente sono stati così fermati dalla macchina fotografica di Mauro Vitale e reinterpretati attraverso i colori e lo sguardo di Carlo Di Camillo. Tutto questo per aiutare a riflettere, quindi a conoscere e meglio comprendere un oggi che a volte affrontiamo senza capire, perché completamente diverso da come abbiamo immaginato che sarebbe stato. Per conoscere e capire il nostro presente e prendere atto delle tante comunità che da tempo sono parte del nostro contesto sociale, nella consapevolezza che siamo solo all’inizio di un domani da affrontare e condividere con altre culture e altre tradizioni. Un futuro di diversa normalità con genti diverse. Un futuro colorato.

Il progetto è coordinato dall’associazione Onlus Voci di dentro da anni impegnata all’interno delle carceri abruzzesi con attività di sostegno per la popolazione detenuta e che con tale mostra prosegue nel suo cammino che ha una regola base: niente mura, ma apertura e dialogo. Sempre.

Per Voci di dentro fare volontariato non significa farlo solo all’interno del carcere. Crediamo che si debba farlo anche fuori e costruire occasioni di lavoro, occasioni di studio e di conoscenza. Lavorare fuori più che dentro per evitare che il fuori diventi occasione di devianza e marginalità. Per evitare la cosiddetta porta girevole.

I CONTRIBUTI RACCOLTI CI AIUTERANNO A FAR FRONTE ALLE SPESE PER ACQUISTO COLORI, TELE, E PANNELLI FOTOGRAFICI per la mostra "I colori del futuro".