La Buona Causa

Motivi

La situazione sociale attuale è in uno stato di evidente e progressivo degrado, ormai inarrestabile.

I tentativi disperati che si stanno compiendo si basano fondamentalmente su esperienze già note che ci riporteranno, inevitabilmente, in situazioni già note.

 

Obiettivo

Vogliamo dimostrare che esistono vie diverse da quelle utilizzate nel passato, addirittura ovvie, che possono rendere obsoleto, in breve tempo, l'attuale sistema sociale, senza opporsi ad esso ma addirittura integrandolo. Siamo certi di riuscire a risolvere, nel contempo, la gran parte di quelli che impropriamente continuiamo a definire problemi, considerati da noi, invece, le più grandi opportunità di risveglio dell'essere umano e del suo immenso potenziale.

 

Come saranno impiegati i fondi

La realizzazione del nostro progetto residenziale e sociale è già molto avanti.

Il gruppo di ricercatori impegnati nel progetto ha già superato i 2/3 del programma di investimenti originale. La nostra associazione, ha deciso di intervenire a supporto dell'iniziativa per la parte mancante, in modo da accelerarne il completamento. Per questo chiediamo l'intervento, anche tramite questo mezzo, di tutti coloro che sentiranno il dovere sociale di essere coinvolti, anche nell'interesse dei loro figli, dei loro nipoti e della madre Terra che ci ospita.

Ogni donazione effettuata produrrà dei benefici assolutamente inaspettati.

L'interesse collettivo della proposta che sosteniamo è più che evidente.

Vogliamo contribuire a completare "Isola Zero Uno" al più presto, offrendo ad almeno 20 persone lungimiranti la possibilità di vivere senza doversi più preoccupare delle problematiche sociali ed economiche in merito alla propria sopravvivenza. Il percorso tracciato per raggiungere l'ambizioso obiettivo, meglio dettagliato nel nostro sito ufficiale, segue nove passaggi fondamentali che portano al raggiungimento di altrettante indipendenze (alimentare, idrica, energetica, trasporti, immobiliare, economica, salute, formazione e informazione).

Il raggiungimento di un tale risultato rappresenterà l'avvio di un effetto domino sensazionale attraverso il quale divulgare un nuovo modo di stare insieme molto più equo e soddisfacente di quello attuale.

Nel contempo stiamo promuovendo in tutta Italia, partendo proprio da "Isola Zero Uno", l'aggregazione di altri piccoli gruppi residenziali solidali, grazie ai quali realizzare nuovi modelli sociali indipendenti, perfettamente integrati nel loro contesto sociale. Ne abbiamo già individuati altri dieci, tuttavia riteniamo assolutamente indispensabile, in questa fase, concentrare tutti i nostri sforzi su "Isola Zero Uno", in quanto risulta essere la situazione più vicina all'obiettivo. Il risultato raggiunto ci permetterà di consolidare tutte le competenze utili a promuovere e a realizzare tutti gli altri Ecosistemi Residenziali Autosufficienti.

Siamo certi di poter ottenere rapidamente una qualità di vita migliore dell'attuale, conservando anche tutte le comodità a cui siamo abituati. La scelta di un quartiere urbano, densamente popolato e a vocazione turistica, piuttosto che un territorio rurale, è voluta proprio per dimostrare che è possibile realizzare la nostra proposta ovunque.

E' possibile, infatti, recuperare gran parte del patrimonio immobiliare esistente e contemporaneamente ottenere una qualità di vita molto più coerente con la stessa natura dell'essere umano, offrendo semplicemente un diverso punto di vista con cui osservare il mondo circostante.

Per ottenere tutto questo non abbiamo alcun bisogno di chiedere autorizzazioni a nessuno e possiamo godere addirittura di molti privilegi aggiuntivi...

Per maggiori informazioni visitare il sito www.ilmondochevoglio.it ...... e in particolare la voce di menu "Isola Zero Uno".