Lavori di Ristrutturazione Chiesa e Centro Pastorale

Parrocchia del Rosario Lamezia Religion

The story

Carissimi, in occasione del 50° anniversario della Parrocchia B. V. del Rosario, nel settembre 2018, in una lettera rivolta a tutti i fedeli mi esprimevo così: Oltre al rinnovamento spirituale che auspico per tutti voi, vi faccio presente che anche l’edificio della Chiesa, ossia l’intera struttura muraria…necessita di manutenzione. Ci auguriamo pertanto che si possa mettere mano alle opere di conservazione e ristrutturazione trovando le necessarie risorse, contando sulla vostra generosità…

Ora il tempo della ristrutturazione è arrivato!

Il progetto è stato non solo approvato ma anche in buona parte finanziato dalla Conferenza Episcopale Italiana con i fondi dell’8x1000. Anche a noi, come parrocchia, è chiesto di contribuire con la nostra parte per partecipare alle necessità della comunità. Io come parroco mi sono impegnato in prima persona, e sono certo che non mi lascerete solo! Conto pertanto sulla vostra corresponsabilità! Come è necessario che ci prendiamo cura dei bisogni degli altri, degli indigenti in particolare, così ora abbiamo la necessità e la possibilità di prenderci cura anche dell’edificio materiale perché sia sempre più conforme alle norme, adeguato alla liturgia, accogliente e bello. Il finanziamento riguarda in particolare la struttura dell’edificio mentre altri interventi saranno a carico della parrocchia. In particolare vi segnalo che le spese relative agli arredi sacri: l’altare, il tabernacolo, l’ambone e il battistero, sono a carico della comunità parrocchiale. Sarebbe un bel gesto se alcune famiglie, mettendosi insieme, riuscissero ad offrire anche uno di questi. Inoltre la nostra parrocchia, grazie a Dio e all’impegno di chi ci ha preceduto (in particolare il carissimo don Natale), ha a disposizione diversi locali per la pastorale; ma anch’essi richiedono interventi urgenti di ristrutturazione. Mi rendo conto del momento difficile che molte famiglie attraversano, aggravate dell’emergenza sanitaria in corso, tuttavia abbiamo l’opportunità di vivere un’esperienza di condivisione dei beni e di comunione, con libertà, ma anche con la responsabilità che sentiamo verso la Casa di Dio che è anche la nostra casa.

Ciascuno dia secondo quanto ha deciso nel suo cuore non con tristezza né per forza, perché Dio ama chi dona con gioia (2 Cor 9,7)

Sono certo pertanto della vostra generosità. Ognuno può contribuire in base alle sue possibilità. Desidererei portare avanti con voi questo progetto per il bene di noi tutti e anche di coloro che verranno dopo di noi: una Chiesa che ha la forma di una Tenda ospitale, luogo d’incontro con Dio, presenza di Dio tra gli uomini e per gli uomini, come lo è stata in questi primi 50 anni.

Impegniamoci tutti!

_________________________________________________________

 La Chiesa parrocchiale, in pietra viva e cemento, è stata costruita negli anni 1967/68 su progetto dell'Arch. Luigi Canalini di Napoli e realizzata dall'impresa Luzzo Giuseppe di Nicastro. Ha la forma di una grande tenda, come richiamo alla tenda biblica dei patriarchi ebrei e come perenne ricordo per l'uomo di ogni tempo della sua condizione di nomade su questa terra. Benedetta il 28/09/1968, quando era ancora al rustico, da Mons. Domenico Picchinenna, Arcivescovo di Cosenza ed Amministratore di Nicastro, fu ufficialmente inaugurata, dopo i lavori di completamento e di rifinitura, il 18.03.1971 da Mons. Ferdinando Palatucci, Vescovo di Nicastro. I registri parrocchiali partono dal 1955, anno in cui fu costituita la Parrocchia della Beata Vergine del Rosario in S. Domenico, che nel 1968 fu trasferita nell'attuale chiesa con il titolo omonimo. Nella Chiesa parrocchiale vi sono: un gruppo statuario con la Madonna del Rosario, 14 sculture rappresentanti le stazioni della Via Crucis, due acquasantiere e le recenti 20 vetrate artistiche con i misteri del S. Rosario, intervallate da 16 vetrate geometriche.

E' stato, inoltre, costruito, negli spazi adiacenti, un notevole Centro Pastorale.. Il Centro Pastorale è costituito da 12 stanze per attività catechistiche e attività formative dei vari gruppi, da una Sala Convegni per attività culturali, senza barriere architettoniche e servita da ascensore, vari servizi e accessori . Una parte del Centro ed il vecchio Salone parrocchiale sono sede dell'Oratorio, di attività teatrali e attività varie.