MANIFESTO GESTIONE COVID-19 NEI CANTIERI

Andrea Zaratani Job

The story

Abbiamo elaborato un MANIFESTO-COVID-CANTIERI da proporre all’attenzione del Legislatore, per chiedere percorsi normativi adeguati e l’adozione di strumenti efficaci, al fine di orientare l'operato di Committenti, Stazioni Appaltanti, Imprese e Professionisti,

Chiediamo a tutti i Professionisti, Committenti, Ordini e Collegi, Associazioni di categoria e Imprese che condividono il nostro manifesto di sottoscriverlo affinché possa essere inviato al Governo con il sostegno di una vasta pluralità di soggetti per l'adozione di un chiaro provvedimento normativo.

 

SCARICA IL MANIFESTO IN PDF

 

UN CANTIERE, UN PROTOCOLLO … UN GRUPPO

Perché un Manifesto IN cantiere e PER il cantiere ai tempi del coronavirus?

Da dove nasce l’esigenza di assemblare un gruppo di lavoro, ai tempi difficili del lockdown, sparso lungo tutta la penisola, partendo dalle Alpi per arrivare al mare della Puglia, passando da città come Venezia e Roma, solo per citarne alcune?

... Quando lungo la strada si para innanzi un fatto imprevisto, come è stato ed è il diffondersi del Covid-19 in ogni nostro ambiente quotidiano, sul primo smarrimento prevale prontamente nell’uomo la necessità di mettersi al lavoro, alla ricerca di nuovi sentieri, là dove la strada è rimasta bloccata.

E poiché cercare INSIEME soluzioni è meglio che SOLI, ecco l’origine prima di questo gruppo: eterogeneo solo per provenienza geografica ma non nel sentire professionale, con lunga esperienza di ognuno nel campo della gestione tecnica e di sicurezza dei Cantieri.

Per ciascuno di noi è stato palese fin da subito che le risposte suggestive in tema Cantieri, veicolate a ridosso del 14 marzo e suggerite dalla pronta disponibilità di un impianto normativo apparentemente “perfetto” per l’occasione, non erano adeguate e mai lo potranno essere: sia verso l’esigenza di gestire l’anti-contagio in cantiere nella tutela fattiva degli addetti e sia nel rispetto dell’impianto normativo attuale.

In sintesi riteniamo che non sia accettabile la gestione di un RISCHIO GENERICO, che non conosce confini aziendali e le cui norme emanate al fine del suo contenimento hanno infatti carattere di Igiene Pubblica, con un decreto pertinente alla sfera di Igiene Occupazionale, totalmente incentrato sulla gestione di RISCHI PROFESSIONALI che stanno DENTRO i luoghi di lavoro e sono causati DAL lavoro.

Proponiamo quindi un percorso dedicato e riservato alla declinazione del protocollo anti-contagio nei cantieri edili, di qualsiasi tipologia e dimensione essi siano, che dal percorso del D.gs. 81/08 mutua esperienza e indirizzi, ma viaggia a lui parallelo.

Un nuovo sentiero che, attraverso strumenti come il Protocollo Anti-contagio di Cantiere (PAC) e i Protocolli Aziendali Anti-contagio (PAA), sulla base della valorizzazione dei ruoli e dell’esperienza di tutti i soggetti tipicamente già presenti nei nostri cantieri, vi si possa coerentemente inserire a fianco.

Chiediamo a tutti i professionisti, committenti e imprese che condividono il nostro manifesto di sottoscriverlo affinché possa essere inviato al Governo per l'adozione di un chiaro provvedimento normativo.

 

SCARICA IL MANIFESTO IN PDF

I Firmatari (clicca sul nome per vedere il profilo Linkedin):