Parto in casa, un diritto per chi lo desidera!

Luana Ciambellini Human rights

The story

Il costo per partorire in casa è, per molte famiglie che hanno già almeno un figlio, come noi, una cifra proibitiva, che va dai 2500 ai 3000 euro circa: un “lusso” che in pochi, appunto, possono permettersi.

Noi però ci teniamo molto a realizzare questo sogno, anche perchè, per noi, il posto più sicuro per dare alla luce un bambino è CASA, con l'assistenza di ostetriche che prima di tutto sono donne che si mettono in ascolto e supportano la madre in questo intenso viaggio alla scoperta di se e alla sacalità della nascita. E' per questo che abbiamo deciso di aprire una raccolta fondi e di batterci affinché anche nella nostra nazione il parto domiciliare possa essere rimborsato dal sistema sanitario, se non integralmente, almeno parzialmente a tutte quelle donne che lo desiderano.

Ogni donna ha il diritto di poter scegliere in libertà il luogo del parto, senza vincoli economici.

Chi ha seguito la nascita di Hera, la nostra prima figlia, sa già che in Italia, il parto in casa non è consigliato e supportato, come invece succede in altri paesi non troppo distanti da noi che hanno invece compreso l'importanza FONDAMENTALE che ha il LUOGO che sceglie la DONNA come SICURO. Non lo dico soltanto io, ma anche altre donne che come noi, hanno vissuto questa bellissima esperienza all'interno delle mura domestiche ma anche le linee guida del National Institute for Health and Care Excellence (NICE) del 2007 sull’assistenza intrapartum, che consiglio di leggere.

Il parto in casa, in caso di gravidanza fisiologica, è sicuro, ma ci sono ancora tanti pregiudizi, miti e tabù a riguardo. Quando la gravidanza è fisiologica, un parto non ha bisogno di essere medicalizzato. Lasciamo che la medicina sia una spettatrice pronta a intervenire solo in caso di effettivo bisogno.

Rispettiamo in modo assoluto la scelta di ogni futura madre sul tipo di parto desiderato, ma per noi nascere è la cosa più naturale del mondo e crediamo che tutti abbiano il diritto di scegliere dove partorire senza preoccuparsi di spese e costi elevati.

Alla sanità pubblica, un parto fisiologico in casa costa meno rispetto ad un parto ospedaliero: in molti non lo sanno, ma è così. In Lombardia, come in Liguria, purtroppo, non è previsto il rimborso per parte delle spese del parto a domicilio, come invece accade, per esempio, in Emilia Romagna, Piemonte e Lazio.

La prima gravidanza e il primo parto sono avvenuti a Genova, la mia città natale, con noi 3 ostetriche della cooperativa Maree che mi hanno accompagnata in questo viaggio meraviglioso, ascoltandomi e trasformandosi in custodi di una nascita rispettata. Alessandra, Emanuela e Teresa, che ringrazio ancora per avermi dato fiducia. E' grazie anche a loro se oggi, sono una mamma ancora più determinata, consapevole e sicura di se.

Questa nascita, invece, avverrà in un'altra città, Milano, dove ci siamo trasferiti da 1 anno circa. Ancora prima di rimanere incinta la seconda volta, avevo pensato a chiamare qui la mia prima ostetrica, ma poi, la lontananza e la mia esperienza di parto veloce, non mi facevano stare tranquilla, così ho optato per una nuova strada, una nuova avventura con nuove figure di riferimento che sono sicura, vista la loro esperienza, sapranno accompagnarmi ad una nuova riNASCITA!

Anche questa volta, non abbiamo sull'unghia tutta la cifra ma non volevamo abbandonare questa scelta che nel 2014 ci cambiò la vita e vogliamo riviviverla, quindi, anche l'equivalente di un caffè, farà la differenza! Se non puoi donare nulla, puoi condividere la raccolta! Crediamo molto nella legge dell'attrazione e nella bontà della comunità.

"Chi vuole qualcosa trova una strada…gli altri, una scusa" - Proverbio africano

Non ci sono scuse quindi, faremo il nostro secondo parto in casa, grazie anche a tutti voi!

Consiglio a tutte le donne che desiderano partorire a casa ma che per limiti economici, desistono, di creare una raccolta fondi come la nostra e ci offriamo volontari per aiutarle nella creazione e divulgazione, com egià è successo! DONNE, aiutiamoci a vicenda e per tutte sarà possibile partorire dolcemente! Forza!!

Grazie di cuore :)

Luana, Gaetano e la piccola ma grande Hera!