Pensare Migrante 2017

Baobab Experience Generale

La Buona Causa

Il 5/6/7 Maggio, alla Città dell’Altra Economia di Roma, torna “Pensare Migrante”, la tre giorni di incontri, dibattiti con esperti e Associazioni, attività per le scuole e proiezioni sul tema delle migrazioni in Italia e in Europa. Il programma delle attività è in corso di aggiornamento nella pagina dell'evento: www.facebook.com/events/405675876461595/

Alla drammatica gestione del fenomeno migratorio a livello nazionale ed europeo, le politiche poco lungimiranti fatte di chiusura delle frontiere e criminalizzazione del migrante e della solidarietà, Baobab Experience risponde incontrando gruppi di attivisti provenienti da tutta Europa, per rafforzare una rete di realtà non istituzionali che si occupano di diritti e accoglienza di profughi e migranti.

 

La manifestazione sarà un’occasione per coinvolgere e sensibilizzare la cittadinanza, affinché il fenomeno migratorio non sia più avvertito come un problema, ma come una risorsa che arricchisce e fa crescere il nostro Paese.

 

Per questo abbiamo previsto momenti di approfondimento ma anche di cultura e svago, con una sezione di attività-gioco per gli studenti delle scuole medie e superiori, l’allestimento di mostre fotografiche e proiezioni di video sul tema e serate di musica e spettacolo.

 

Per le spese di realizzazione dell’evento, in particolare per finanziare il viaggio degli attivisti europei, l’allestimento degli spazi e la promozione, invitiamo chi voglia sostenerci a donare un contributo e a pubblicizzare questa raccolta in crowdfunding.

Vi ringraziamo per il senso civile e umano che dimostrate partecipando al nostro progetto.

Baobab Experience – Le attiviste e gli attivisti

 

-----

 

Da maggio 2015, un gruppo di cittadini volontari, si è trovato a fronteggiare un'emergenza nell’accoglienza di alcune decine di migliaia di migranti in transito a Roma, inizialmente presso l’ex centro Baobab di via Cupa e dopo la restituzione al Comune dei locali della struttura, avvenuta il 6 dicembre 2015 in assenza di soluzioni alternative, in strada.

 

Il gruppo si è costituito in associazione all’inizio del 2016, col nome di Baobab Experience, che continua a dare un’accoglienza informale ai migranti nei pressi della stazione Tiburtina (Piazzale Est), supportata da altre associazioni specializzate nell’assistenza medica e legale, dai comuni cittadini e dalla rete costituita nei mesi con associazioni di attivisti italiani ed europei.

 

Baobab Experience sta dimostrando che a Roma c’è una società civile cosciente ed umana, che all’occasione agisce con responsabilità e dedizione per garantire a profughi e migranti:

 

• Sostegno psicologico

 

• Cure sanitarie

 

• Assistenza legale

 

• Vestiti

 

• Cibo

 

• Cultura e svago

 

Lo spirito di accoglienza di Baobab Experience, che ha al centro il coinvolgimento dei migranti come parte attiva e non solo beneficiaria di assistenza, ha suscitato l’interesse di tante associazioni italiane e estere, di artisti e di privati cittadini.

 

È e vuole essere ancora, una manifestazione di civiltà, soprattutto finché le istituzioni non si faranno realmente e adeguatamente carico di supportare le vite di chi lascia il proprio paese per necessità o disperazione e sceglie l’Italia e l’Europa come meta.