"Catene" cortometraggio ispirato a una storia vera

Luigi Terrazzino Job

The story

  • “CATENE“  di Luigi Terrazzino
  •  LA STORIA
  • Giovanni & Mara sono una coppia di giovani innamorati. Lui, un gran lavoratore, gestisce il bar di famiglia, lei è una promettente studentessa. La loro storia nasce inizialmente all'insegna del disimpegno, ma nel corso del tempo si consolida come qualcosa di significativo per entrambi, sebbene Giovanni noti in lei, di tanto in tanto, atteggiamenti di controllo e vagamente ossessivi. In realtà Mara giorno dopo giorno stringe su Giovanni una morsa sempre più stretta fatta di possessività e gelosia morbosa, ingenerando nel giovane un senso di asfissia a cui, a un certo punto, decide di ribellarsi. Quando Giovanni decide di rompere la relazione, qualcosa scatta nella mente di Mara: lui non può che essere suo. Suo e di nessun altra mai. Così la giovane valica la china di un delirio che niente e nessuno riesce a frenare: Giovanni viene stretto in un assedio opprimente e persecutorio che lo priva di un'esistenza normale e serena. Fino a che non decide di chiarirsi con Mara, intenzionato a spezzare le catene che lei gli ha stretto attorno. Un confronto che in breve diventa tragico e che gli cambierà la vita per sempre. La storia di Giovanni e Mara è liberamente ispirata a diverse vicende accadute in Italia negli ultimi anni, come quella di William Pezzulo, Giuseppe Morgante e altri.
  • CHI CI SOSTIENE ?
  • Dal 2016, il Comune di S. Benedetto del Tronto, nello specifico l'assessorato alle pari opportunità, alle politiche di inclusione integrazione alle politiche della pace (assessore ANTONELLA BAIOCCHI) è impegnato in una innovazione senza precedenti nel territorio Nazionale, dell’interpretazione attuale sia della cultura della violenza sia delle Pari Opportunità.
  • Il Comune ha promosso due iniziative:
  • il 10 marzo 2020, ad inizio pandemia, un centro di ascolto “Task Force di Psicoterapeuti Solidali in aiuto di Uomini e donne vittime di violenza” e il 30 dicembre 2020 si è inaugurato il primo Centro Anti Violenza a tutela anche gli uomini vittima di violenza: IL CAV OLTRE IL GENERE. www.centroantiviolenzaperuomini.com
  • Sono i primi servizi in Italia a tutela anche Maschile in cui un Ente Pubblico si è esposto in prima persona.
  •  Fiore Daphne  Associaizone siciliana di promozione sociale che tramite progettazioni ed eventi di sensibilizzazione si occupa della lotta alla discriminazione (omofobia- xenofobia- violenza- abilismo - dca e accettazione del se’)
  • Ankyra,  àncora in greco è un'associazione di volontariato che assiste uomini e donne vittime di violenza domestica.
  • Perseo, è un Centro Antiviolenza maschile che si rivolge alle fasce deboli quali uomini maltrattati, che vivono situazioni di mobbing, separazioni e fasce poco protette (LGBT, anziani, disabili).Si lavora inoltre sul recupero giudiziario dei maltrattanti
  • Associazione di Promozione Sociale “I Margini”L’Associazione di Promozione Sociale “I Margini” è nata dall’incontro di una serie di giovani talenti tra i 23 e i 35 anni già professionisti dello spettacolo (attori, sceneggiatori, tecnici, scenografi e registi provenienti da precedenti esperienze varie di teatro professionistico e non professionistico) all’interno di un progetto di Alta Formazione Teatrale finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, promosso dal Teatro Potlach di Fara in Sabina (RI) e da ENAIP Impresa Sociale. Il progetto si prefissava l’obiettivo di formare una start-up teatrale, dopo un percorso di formazione attoriale, organizzativa, gestionale e tecnica (lavorando soprattutto su proiezioni virtuali, video e scenografie mobili). L'intento artistico de “I Margini” è quello di mettere in scena spettacoli originali di espressione e ricerca teatrale in uno spazio autonomo, dove sperimentare vari modi di fare teatro: d’autore, classico, comico, di ricerca, storico e sociale. Il percorso ha intrecciato l’esperienza del teatro di ricerca con il lavoro sul teatro di parola, facendo incontrare mito e realtà contemporanea, in una sintesi capace di stringere insieme contenuti,ironia ed emozioni. L’Associazione “I Margini” si è quindi costituita con lo scopo di promuovere la cultura attraverso l'arte in tutte le sue forme, creando legami e collaborazioni con altre associazioni, enti pubblici e privati al fine di far dialogare e valorizzare diverse tradizioni culturali. In particolare, l'associazione si propone di realizzare audiovisivi e spettacoli teatrali di interesse artistico e culturale, valorizzati dall'utilizzo di nuove tecnologie; promuovere iniziative di formazione multidisciplinare, realizzate in collaborazione con enti locali, associazioni, scuole e partecipare e realizzare rassegne, festival, concorsi, iniziative di ricerca, sperimentazione e formazione.
  •  Il crowdfunding ci permetterà di finanziare la produzione dell'opera, di avere una ampia promozione e diffusione grazie all’aiuto di tutti voi.
  • IL CAST
  • Luigi Terrazzino è Giovanni. Esordisce in tv sulla rai con un documentario (SONO INNOCENTE) che lo vede come protagonista di puntata. Continua le varie esperienze in tv, in teatro, protagonista di corti e di videoclip. Ha studiato e si è diplomato presso l'accademia Beatrice Bracco Di Roma.
  • Marianna Pantani è Mara. Ha avuto tante esperienze teatrali. Giovane Attrice Romana, ha seguito fin da bambina corsi di teatro. Diplomandosi all'accademia Beatrice Bracco di Roma.

 

Il nostro obiettivo è dar voce ad una tematica sottovalutata e non trattata come dovrebbe essere trattata. Parlando del lato umano di chi purtroppo si trova in quelle determinate dinamiche. Poiché ci ritroviamo in una situazione economica non facile a causa del COVID-19 per sostenere il progetto, chiediamo un piccolo aiuto a tutti voi. I soldi verranno spesi solo ed esclusivamente per la realizzazione del progetto. Per i tamponi da fare a tutta la troupe e per tutte le spese necessarie per sostenerli e realizzarli.

 

Se deciderete di aiutarci le donazioni sono preferibili con bonifico bancario. Per qualsiasi dubbio o informazione a riguardo vi lasciamo la nostra e-mail: catenepetali93@gmail.com

 

Vi ringraziamo per la vostra attenzione.