Progetto H EART H - Io sono Terra

John Gubertini Photo Ambiente & Ecologia

The story

Il progetto “H Eart H” vuole sensibilizzare le persone al rispetto della Terra, della Natura e agli usi adeguati di un buon eco-comportamento coinvolgendo scuole, volontari, istituzioni.

Solamente uno dei tanti aspetti per prendersi cura del nostro Pianeta (e quindi di noi stessi) ma crediamo alla regola di un passo alla volta e “di questo passo” vogliamo prenderci carico.

 

Porteremo l’attenzione su quanti ancora lasciano abbandonata una sigaretta, una lattina, una borsa di plastica per comodità o noncuranza spargendo pillole di veleno sulla Terra.

 

Vogliamo documentare tutti quei posti urbani, ma anche di attrattiva turistica e soprattutto di valore naturalistico dove la poca civiltà delle persone produce spazzatura inquinante e tossica per l’ambiente.

 

Il progetto “H Eart H” è finalizzato ad attivare una campagna informativa che documenti fotograficamente quest’aspetto, coinvolgendo scuole, volontari e istituzioni.

 

Tutti possiamo portare il nostro sassolino, la nostra storia, la nostra esperienza.

 

Ogni persona dovrebbe incominciare subito, se non lo ha già fatto, con piccole cose e per molti potrebbe essere un opportunità poter sfruttare il momento storico che vede la sostituzione di professioni con macchine di alta tecnologia. Prima benzinai, cassieri, venditori, negozianti, fotografi, attori, scrittori, operai , ora robot, macchine automatiche, intelligenze artificiali. L’opportunità che ci offre l’evoluzione è ritornare a prenderci cura della terra, sempre più arida e sempre più povera. Tra 25 anni il fabbisogno nutrizionale per la popolazione sarà inferiore rispetto ad oggi del 35 % con un incremento del numero di abitanti sul pianeta.

 

Da un mozzicone di sigaretta lasciato nel bosco, ad una discarica abusiva, all’uso indiscriminato di macchine inquinanti, con piccoli accorgimenti tutti possiamo migliorare la situazione. Che sia il bosco di zona o la spiaggia paradisiaca a migliaia di kilometri il segno degli alieni è sempre presente. Esseri che non si prendono cura dello spazio che abitano. Il cambiamento dovrebbe incominciare interiormente, ognuno ha il suo percorso ma cambiare prospettiva e vedere un albero come parte dei nostri polmoni, la terra parte della nostra carne, l’acqua parte della nostra vita può aiutarci.

 

Il progetto “H EART H” nasce dal bisogno “IO SONO TERRA".

https://johngubertiniphotostudio.com/john-gubertini/

John Gubertini

Paco Studio