Radiazione inspiegabile di 3 psicologhe dall'Ordine

Marco Andreoli Diritti Civili & Legalità

The story

Tre Psicologhe iscritte all'Albo degli Psicologi del Lazio, Cecilia Biava, Emanuela Mazzoni e Claudia Montanari, sono state da questo radiate per avere partecipato al Tavolo UNI finalizzato alla normazione del Counseling.

La motivazione sarebbe che questa partecipazione abbia costituito una violazione dell'art.8 del Codice Deontologico interno, che vieta agli iscritti all'Ordine di favorire ogni abuso della professione di Psicologo.

Le tre professioniste non si sono rese protagoniste di alcuna seppur minima violazione deontologica, di alcuna azione negativa nei confronti dei propri clienti/pazienti, bensì vengono radiate - con grande danno per la loro immagine pubblica - per aver partecipato a un Tavolo finalizzato alla regolamentazione di una professione che nessuna legge o sentenza riconosce come attività di pertinenza della psicologia.

Troviamo estremamente grave la decisione dell’ordine, che riteniamo essere un provvedimento assimilabile a provvedimenti censori e repressivi inaccettabili in un contesto civile, soprattutto se considerato dal punto di vista psicologico.

Attraverso un contributo economico, partecipando così simbolicamente alla causa in corso, vogliamo esprimere la nostra vicinanza alle tre professioniste che hanno subito un vero e proprio abuso da parte di un Ordine che, in questo caso a nostro parere, è venuto meno ai propri principi e alle regole di civile convivenza e buon senso.

Questa raccolta fondi si propone di far sentire alta la nostra voce contro quello che ci pare un precedente pericolosissimo ed antidemocratico.