Aiutiamo il ricorso al TAR contro il Piano Cinghiali

SOS Natura Ambiente & Ecologia

La Buona Causa

Il Piano di Gestione e Controllo del Cinghiale in Regione Campania (approvato con delibera della Giunta Regionale n. 521 del 07/08/2018) così fatto è lo strumento per aprire la caccia nelle aree protette! E prevede l'eradicazione senza alcuno studio preventivo sul presunto sovrannumero di cinghiali né sul monitoraggio della popolazione. Mancano i dati scientifici su tantissimi aspetti, sugli interventi preventivi da adottare e sull'impatto che gli abbattimenti potrebbero avere sulle Aree Natura 2000. Non sono mai stati presi in considerazione i metodi ecologici incruenti come alternativa, benché prioritari e previsti dalla L. 157/92, ma - al contrario - si vuol fare ricorso alla "braccata" che è una modalità di caccia invasiva ed antieconomica che disperde i giovani animali senza controllo. Ma forse la cosa peggiore è la fiducia che la Regione Campania ripone nei suoi cacciatori, volendogli affidare la possibilità di partecipare agli abbattimenti 'selettivi'.

Contro questo provvedimento che ci appare ingiusto ed incostituzionale, vogliamo proporre un ricorso al T.A.R. della Campania e pertanto ci siamo posti l'obiettivo di raccogliere almeno 650,00 € (corrispondente all'ammontare del contributo unificato per fare ricorso ai Giudici Amministrativi, ma il costo totale dell'azione legale è stimato intorno ai 1.000 €).

N.B. tutti i fondi raccolti saranno ridistribuiti proprozionalmente da SOS Natura tra tutte le associazioni che sosterranno il costo dell'azione legale.