Dalla separazione al camper: povertà rinascimentale

Leopoldo Barretta Assistenza Sociale

The story

In mezzo alle tempeste della vita, ho imparato che la resilienza non è solo la capacità di resistere, ma anche di trovare la forza di rinascere dalle ceneri delle avversità. Ho attraversato momenti bui, segnati da manipolazioni, traumi, interventi chirurgici e solitudine, si ritrovano nel 3 giugno 2019 e la sera del 20 aprile 2021 quando a seguito di un gravissimo incidente stradale riportavo il danno denominato sfracello maxillofacciale, nel periodo successivo alla convalescenza, ho ripreso il lavoro, ma ho sperimentato diverse ricadute legate all'incidente. Attualmente, da giugno 2023 a marzo 2024, ho sperimentato una lunga convalescenza continuata, tale condizione ha comportato il superamento del periodo di comporto, rischiando il licenziamento, per forza maggiore sono rientrato a lavoro restando in attesa di un nuovo intervento chirurgico. Ma ritorniamo a noi…. Subito dopo le dimissioni ospedaliere ho declinato l'offerta di mia cugina Annamaria di ospitarmi a casa sua, poiché spesso le nipotine erano presenti, non ritenevo giusto che assistessero alla mia sofferenza in tenera età. Il susseguirsi di questi eventi, unito alla mia separazione, hanno fatto sì che potessi sperimentare la solitudine, l'abbandono, la violenza economica e altro ancora. Ho trovato un breve conforto quando la mia attuale compagna Cristina è riuscita a trasferirsi dal Lazio per un periodo di quindici giorni a casa mia. Successivamente, un'altra cara amica, Giovanna, anch'essa del Lazio, si è trasferita per ulteriori dieci giorni per prestarmi assistenza. Questo prezioso periodo di sostegno mi ha dato la forza di andare avanti nonostante l'abbandono e la solitudine. Ma ogni battaglia ha rivelato una nuova dimensione, Ho sperimentato il calore dell'amicizia e l'amore incondizionato del mio fedele compagno a quattro zampe Zeus, che ha illuminato i giorni più oscuri con la sua presenza, il supporto di mio figlio Antonio, Nicolas e per quanto gli è stato possibile di mia figlia Anna. Questi eventi hanno gettato un'ombra cupa sulla mia esistenza, anche se all'apparenza poteva sembrare tutto tranquillo agli occhi degli altri. Mi sono ritrovato a diventare un "marito bancomat", una fonte di risorse sfruttata senza riguardo. Tuttavia, nonostante le avversità, ho trovato la forza di affrontare questa tempesta emotiva. Oggi, nonostante le mie risorse economiche siano ridotte al minimo, non mi arrendo. Ho scelto di trasformare la mia vita, di trovare una nuova strada, e ho preso in mano le redini del mio destino, non potevo continuare ad inabbissarmi economicamente, per arrivare a dormire sotto i ponti, dovevo trovare una condizione che mi permettesse di poter maantenere il legame con i miei ragazzi. Cosi mi sono aggrappato a un'opportunità di rinascita, un modesto camper che ora chiamo casa, per il suo acquisto ho usato dei risparmi che erano destinati all’estinzione di un prestito fatto in passato quando ancora avevo una famiglia, trasformando in modo subliminale, quel prestito per l’acquisto di Chimera ed alcune manutenzioni per garantirne la messa su strada, ritrovandomi con 14000€ da restituire a rate. In questo viaggio verso la rinascita, ho imparato che la vera ricchezza non si misura in denaro, ma nella forza interiore di affrontare le sfide e trovare il mio equilibrio nonostante le avversità. È stata la mia forza interiore a darmi il coraggio di condividere la mia storia e chiedere aiuto a voi tutti. Tuttavia, prima di farlo, desidero mostrarvi il mio percorso anche attraverso immagini che potrebbero essere considerate intense per alcuni perquesto motivo invito le persone più sensibili a non cliccare il seguente link https://vm.tiktok.com/ZGemamLcu/ . Nei momenti in cui la vita cerca di piegarti, anziché cedere, è fondamentale resistere e trovare la forza di ricostruirsi. Spero che questa condivisione possa non solo illustrare la mia lotta, ma anche ispirare altri nella loro battaglia personale. Ecco, il 04 marzo 2024, il giorno in cui, a causa delle mie difficoltà finanziarie, prendo la dolorosa decisione di lasciare la mia casa a Scafati ci vorranno ancora alcuni giorni prima che faccia uesto grande passo, ma ormai il salto è fatto, non si torna più indietro. questo è il primo passo nella mia rinascita insieme al mio compagno di avventura Zeus. A bordo della mia modesta dimora su quattro ruote, chiamata Chimera, mi incammino verso un nuovo inizio. In mezzo alle incertezze e alle sfide, porto con me la determinazione di trasformare questa prova in un'opportunità di crescita e rinascita. Il viaggio può essere difficile, ma sono pronto ad affrontarlo con coraggio e speranza nel cuore. Mi rendo conto che Chimera, il mio camper ricreazionale, non è immediatamente pronto per ospitarmi a lungo termine. Richiede modifiche e aggiornamenti per garantire una vita confortevole e continua. Nonostante questa sfida aggiuntiva, sono determinato a trasformare Chimera in una vera e propria casa, un rifugio sicuro in cui poter affrontare la mia nuova vita con resilienza e speranza. Con pazienza e dedizione, lavorerò per rendere il mio modesto camper un luogo accogliente e funzionale, pronto a sostenere il mio viaggio di rinascita. Controllando su internet i vari prodotti per aggiornare Chimera di cui elenco in seguito ogni singolo prodotto, mi viene un ulteriore costo di 15000€ sommandoli ai 14000€ arriviamo a 29000€ totale. Tuttavia, il mio carattere non mi permette di limitarmi solo a chiedere. Ho deciso di mettere a vostra disposizione alcuni ricordi dei miei genitori, in particolare delle vecchie monete della lira italiana e una moneta da due euro, erano conservate in un borsellino della mia mamma lasciatomi in sua memoria non conosco il loro valore numismatico, di certo per me hanno un grande valore affettivo, saranno presentate in galleria fotografica con descrizione. Il maggior offerente riceverà queste memorie, (solo al termine della scadenza riportata in foto, chi si avrà aggiudicato, sarà informato per fare bonifico e ricevere la moneta). Ecco l’obiettivo della mia raccolta fondi, 29000€, confido di ricevere supporto anche attraverso chi non potendomi aiutare economicamente, mi sostiene anche solo facendo conoscere la mia storia ad altre persone. Sin da ora vi ringrazio del grande supporto che mi donerete.