Seconda Missione Ucraina

Niccolò Celesti Crisis & Emergency

The story

Ho passato 20 giorni nella base di un plotone impegnato a tenere le posizioni nelle trincee nella regione di Kherson.

Sono stati giorni interminabili ad aspettare gli eventi che purtroppo stanno accadendo proprio ora e di cui siamo i primi a dare notizia.

I russi hanno lanciato un'offensiva per riconquistare terreno, letteralmente metri di terreno e di trincee che gli ucraini avevano conquistato a loro volta circa un mese fa.

Noi (io e Karolina Chernoivan , la giovane interprete che è rimasta con me fin dall’inizio) siamo stati evacuati anche dalla base (più lontana dalle trincee).

Non posso più accedere alla linea 0 come avevo fatto circa due settimane fa.

La postazione medica che avevamo visitato non c’è più dopo un attacco aereo due giorni dopo che eravamo stati li, tutti salvi i medici ma la postazione dove venivano salvate vite tutti i giorni non c’è più così come i mezzi per evacuare.

I ragazzi difendono il territorio con mitragliatore e granate in mano.

Ora come ora, nel momento concitato della battaglia c’è sempre più bisogno di voi e del vostro aiuto concreto.

 

Il mio obiettivo è quello di farvi vedere in piena indipendenza, la situazione reale di ciò che vedrò e delle interviste ed indagini che realizzerò in Ucraina nel prossimo futuro.

Il mio lavoro è aperto a tutti, cercherò di indagare e rispondere anche alle vostre domande dirette ogni volta che sarò in grado di farlo.

I costi per questo tipo di report, sono spesso proibitivi e per chi non è coperto dalle finanze di agenzie e redazioni è spesso difficile organizzare la logistica, la sicurezza e gli spostamenti.

Per questo da oggi avrò anche bisogno di voi!