The story

Carissimi amici,

è finalmente arrivato per me il momento di raggiungere la nuova missione a Robe, in Etiopia. Parto colmo di gratitudine per gli anni di servizio missionario vissuti in Italia.

Avverto un grande senso di responsabilità e un po’ di timore, perché iniziare una nuova missione non è facile, soprattutto in un contesto come quello etiope, attualmente molto critico a causa della pandemia covid, delle tensioni sociali, della crisi economica, della povertà diffusa, di grandi sfide per l’evangelizzazione.

Sono certo della vostra vicinanza e mi sento sostenuto dalla vostra amicizia, questo per me è un grande regalo: desidero davvero andare insieme a ciascuno di voi, essere dono per i fratelli che raggiungerò a breve, condividere con loro la vita giorno dopo giorno.

I missionari che mi hanno preceduto a Robe qualche mese fa, hanno avviato diversi progetti:

  • Accompagnamento delle comunità cristiane e annuncio della gioia del Vangelo che libera e dona speranza.
  • Scolarizzazione di 4.000 bambini in situazione di povertà o abbandono.
  • Potenziamento dei progetti di allevamento e empowerment delle donne.
  • Avvio delle attività missionarie a favore di giovani e famiglie.

Unisci il tuo Sì al mio, per raggiungere l’Etiopia. Il regalo che vorresti fare a me fallo a loro!

Insieme possiamo fare la differenza e dare un futuro migliore a tante mamme, bambini, famiglie.

Grazie a te potremo essere segno dell’amore di Dio per i fratelli etiopi!

Un abbraccio. Con gratitudine.

P. Jean Serge Dietlin