Una finestra sull'ospedale

Giglio Onlus Assistenza Sociale

La Buona Causa

Grazie a tutti voi abbiamo raggiunto e superato l'obiettivo di raccolta fondi!

Quanto raccolto oltre i 19.000 euro necessari per i serramenti verrà speso per l'acquisto delle porte interne di Casa Giglio, che grazie a voi prende sempre più le forme di una casa pronta ad accogliere le famiglie dei bimbi del Regina Margherita.

Grazie grazie grazie da tutto lo staff, le famiglie e i bambini!

 

CASA GIGLIO – la mia casa vicino al mio ospedale

IL CONDOMINIO SOLIDALE CHE OSPITERÀ GRATUITAMENTE 11 FAMIGLIE DI BAMBINI RICOVERATI ALL’OSPEDALE INFANTILE REGINA MARGHERITA DI TORINO

 

Perché Casa Giglio?

I piccoli pazienti dell’Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino arrivano da tutta Italia e dall’estero. Alcuni di questi vengono ricoverati per lunghi periodi per debellare malattie gravi o ricevere cure specifiche e prolungate.

In questi casi per i genitori si crea l’urgenza di trovare un alloggio vicino all’Ospedale e sostenere i propri figli - anche solo con una carezza o un bacio di mamma o papà - in questo momento di spavento e di sofferenza.

Quando, però, una famiglia non ha le possibilità economiche per trasferirsi, la situazione può diventare ancora più dolorosa, sia per i genitori sia per i bambini.

Per questo dal 2002 Giglio Onlus ha offerto gratuitamente una casa a 146 famiglie, consentendo ai bambini ricoverati all’Ospedale Regina Margherita di Torino di avere mamma e papà al proprio fianco durante la malattia.

CASA GIGLIO ci permette di raddoppiare il numero di appartamenti a disposizione delle famiglie e offrire loro anche la possibilità di condividere la propria esperienza con le altre famiglie e con specialisti e volontari, ricevendo un supporto migliore e completo. 

Il nostro obiettivo è di ridurre il rischio di povertà di questi genitori affinché possano concentrarsi unicamente sui loro bambini.

Nel maggio del 2017 abbiamo aperto il cantiere di Casa Giglio e i lavori di ristrutturazione sono arrivati circa a metà, ma ci manca ancora un po' per trasformare lo stabile in una vera casa (per maggiori info clicca qui).

Adesso, grazie al Tuo Aiuto, potremo raggiungere un altro importante traguardo dotando Casa Giglio delle finestre!

 

Perché sostenere la Campagna “Una finestra sull’ospedale“?

Perchè una finestra sull'ospedale è il dono più grande che una persona può desiderare quando il suo bambino è ricoverato per lungo tempo a causa di una grave malattia.

Perchè la mamma e la propria famiglia sono le persone che un bambino più desidera avere al suo fianco quando è costretto a rimanere in ospedale.

Perchè l'amore ha un fortissimo potere terapeutico.

 

Perché il tuo Aiuto può fare la differenza?

Il progetto CASA GIGLIO, lo sappiamo, è grande ed ambizioso. Ma, soprattutto, è importante e necessario per i tanti bambini ammalati che hanno bisogno, al pari delle cure che ricevono in Ospedale, della presenza costante di mamma o di papà.

Questo è un passo fondamentale per il quale ti chiediamo un aiuto concreto che, anche se piccolo, permetterà ai questi bambini di poter avere i genitori e i fratellini vicino durante la malattia!

SOSTIENI ANCHE TU CASA GIGLIO.

***

OBBIETTIVO: Dotare Casa Giglio di 13 finestre e 6 portafinestre

BUDGET: € 19.000

COME CI PUOI AIUTARE:

  • € 20 per donare 1 maniglia
  • € 60 per donare l’iva di una finestra (eh già, serve anche quello)
  • € 120 per donare l’iva di una portafinestra
  • € 300 per donare 1 finestra ad un’anta
  • € 600 per donare 1 finestra a 2 ante
  • Oppure fai una donazione libera

 

RICOMPENSE:

Per Giglio Onlus ogni aiuto concreto, piccolo o grande che sia è importante. Casa Giglio potrà esistere solo se tutti insieme ci impegniamo per realizzarla!

Per questo allestiremo una parete in cui verranno riportati i nomi di tutte le persone che ci hanno aiutato. In questo modo ogni famiglia che verrà ospitata in Casa Giglio saprà che tutto questo è stato possibile grazie a tanti amici come te che li sostengono in questo momento difficile.

Lasciaci il tuo nome e la tua mail (nel messaggio privato) perché ci sia possibile ringraziarti!