Sostieni Osservatorio Repressione

Osservatorio Repressione Diritti Umani

La Buona Causa

L’Osservatorio Repressione è una associazione nata nel 2007 con lo scopo di monitorare quanto accade nel nostro paese. E’ un associazione totalmente AUTOFINANZIATA, In questi anni abbiamo lavorato in condizioni difficilissime e malgrado l’impegno che non risparmia energie, abbiamo bisogno necessariamente del vostro aiuto.

Il sito www.osservatoriorepressione.info, deve essere completamente aggiornato, sia dal punto di vista delle funzionalità applicative, sia dei contenuti. Si ritiene pertanto necessario costruire un vero e proprio portale web ex novo, prendendo come riferimento alcuni aspetti e contenuti dell’attuale sito, ma sostanzialmente rinnovando completamente l’infrastruttura, dovrà quindi essere in grado di sviluppare un approccio e un’architettura informativa in grado di favorire la navigazione delle pagine per temi.

Vogliamo sperare che gli sforzi – credeteci, davvero grandi – che un gruppo di attivisti sta facendo per tenere in vita l’Osservatorio Repressione siano percepiti come utili e importanti in una fase tanto difficile.

Noi ce la mettiamo tutta, persuasi che ciò che abbiamo da dire e fare serva più che mai in un paese dove la repressione, la criminalizzazione delle lotte sociali, gli abusi da parte delle istituzioni e forze dell’ordine sono, purtroppo, temi quotidianamente all’ordine del giorno.

Sono molti coloro che vorrebbero costringerci ad una resa senza condizioni: un colpo finale verso l’omologazione al pensiero unico che ancora è egemone malgrado la profondissima crisi di sistema che travolge vite, popoli e territori. Noi, come voi, non siamo affatto rassegnati a questo epilogo e proviamo a risalire la corrente, con la passione e con uno sforzo della volontà che prova a sormontare difficoltà che spesso paiono insuperabili.

Con una piccola donazione puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro al servizio di un’informazione attenta e indipendente, di un’analisi puntuale e dettagliata delle molteplici forme che la repressione assume nella nostra società.

Con un piccolo contributo puoi sostenerci nella denuncia delle tante azioni di repressione e criminalizzazione dei movimenti, nelle violenze e soprusi delle forze dell’ordine e nella promozione di campagne per contrastarle.

Potevamo scegliere di inserire la pubblicità sul nostro sito, lo fanno in molti, alcuni si arricchiscono. Siamo convinti che un’informazione libera e responsabile non possa confondersi con il linguaggio del mercato che trasforma tutto, anche il sapere e la comunicazione, in merce da cui ricavare profitto. La nostra è una precisa scelta etica e politica.

Vi chiediamo di aiutarci affinché, insieme, possiamo proseguire il nostro cammino