Il Tam-Tam deve tornare a formare

Stephane Ngono Onana Cooperazione Internazionale

The story

“Se vuoi arrivare primo, corri da solo; se vuoi andare lontano, cammina insieme”.

Ti va di camminare con me?

Le mie origini

Mi chiamo Stephane Ngono e vorrei coinvolgerti per realizzare insieme il mio sogno.

Sono nato in un piccolo villaggio alle porte di Yaoundé (Camerun), dove mio nonno era il messaggero. A ogni evento suonava il grande Tam-Tam per avvisare i paesi vicini e tutti ci fermavamo ad ascoltare. Lui e mia nonna mi hanno trasmesso il valore del lavoro, un grande amore per la cultura, le tradizioni e il rispetto per la nostra terra. Ora vivo in Italia da 15 anni, sono arrivato qui con una borsa di studio del COE (associazione Centro Orientamento Educativo), grazie alla quale ho potuto studiare e lavoro come operatore culturale. Trasmettere i valori che ho ricevuto è qualcosa a cui tengo molto e in cui ho creduto fino a farli diventare parte del mio percorso artistico culturale.

Il mio sogno

Questi valori li vorrei trasmettere ai ragazzi in Africa e da qui nasce il mio grande sogno: realizzare un centro di formazione nel mio villaggio in Camerun per lottare contro l’esodo rurale. Per dare ai ragazzi una ragione per rimanere lì, valorizzare la nostra terra, creare delle opportunità per loro stessi e per le generazioni future.

Offriremo a tutti la possibilità di apprendere nuove competenze, manuali e digitali, sperimentare la creatività per contaminare la nostra cultura con l’obiettivo di creare una società responsabile, inclusiva e sicura. I percorsi di formazione valorizzeranno il nostro territorio, creando lavoro e nuove opportunità.

Insieme il sogno diventerà realtà

Possiamo fare ciò tutti insieme, ristrutturando l’edificio già presente nel villaggio e avviando le attività per i bambini, i ragazzi e gli adulti.

Il mio sogno, condiviso e supportato da te, può diventare un seme che si moltiplica all’infinito.

Ogni aiuto mi permetterà di accelerare la crescita di questo progetto. E ci terrei a ringraziare ogni donatore mostrando sui miei social l’avanzamento dei lavori (il mio profilo instagram è: @steno@leflot). Io in questo momento mi trovo in Camerun, sono partito il 4 novembre 2020 e ci rimarrò fino a gennaio 2021.

Il progetto sarà portato avanti dall’associazione Ka Waomen che si occuperà del centro e di erogare i corsi, puntando a creare un circolo virtuoso dove chi partecipa alla formazione verrà poi coinvolto nella gestione degli spazi, nel coinvolgimento di nuove persone e nell’insegnamento dei concetti appresi, diventando parte attiva del progetto.