La Buona Causa

Scopo del progetto

Favorire l’ingresso nel mondo del lavoro dei giovani professionisti, trasformando la loro tesi di laurea in incarico professionale. Come? Grazie ad un accordo già stipulato con il MIBACT in data 23/6/2014, rep. 4/2014, il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo si impegna a dare incarico professionale al redattore di una tesi di Laurea su un bene architettonico, ritenuto di interesse del Ministero o di una sua struttura periferica.

A chi interessa

I redattori di tesi di Laurea così come di Dottorato, Specializzazione e Master nelle discipline di Rilievo, Diagnostica, Storia dell’Architettura, Restauro, Consolidamento e Recupero dei Beni Architettonici, Ingegneria strutturale, Antisismica. Da stima fatta circa 8.000 giovani per ogni anno solare.

Come funziona

Il professionista laureato, estensore della Tesi nelle materie interessate, attraverso la registrazione gratuita al sito dell’ASS.I.R.C.CO. (Associazione senza fine di lucro ideatrice e gestore del progetto), può compilare un form, descrivendo sinteticamente l’architettura studiata, il suo stato, gli interventi necessari etc., allegando una sintesi della tesi.

Queste schede, verificate ed organizzate dall’ASS.I.R.C.CO., una volta trasmesse al MiBACT, vanno a costituire un archivio aggiornato contenente informazioni mirate molto utili per la propria programmazione o in chiave di realizzazione di interventi d’emergenza (ad esempio a seguito di sisma).

Il costo di partecipazione al progetto è di soli € 40,00 per i 5 anni di durata della iscrizione; (€ 8,00/anno) necessari a coprire i costi di funzionamento del progetto.

Utilità collettiva

Nel caso di intervento su di un bene oggetto di tesi, il MIBACT, verificata preliminarmente l’utilità dello studio, chiede all’estensore – tramite l’ASS.I.R.C.CO. – l’invio integrale della Tesi, affidando così al giovane professionista l’incarico professionale conseguente, eventualmente anche mediante l’inserimento in un gruppo di lavoro.

In tal modo le circa 8.000 tesi di laurea prodotte ogni anno in materia di beni architettonici, vanno a costituire senza alcun costo per la collettività, un archivio organizzato/censimento dei beni stessi, dando ad alcuni, la possibilità di trasformare la tesi di laurea in incarico professionale e quindi in ingresso del mondo del lavoro.

Cifra richiesta

Obiettivo della raccolta è € 10.000,00, importo necessario a sviluppare ulteriormente l'iniziativa ed a favorirne la diffusione nazionale.

I macrocosti, articolati su 5 anni di sviluppo e diffusione nazionale del progetto sono:

€ 2.500,00 per l'implementazione della struttura informatica esistente, sia sul versante interfaccia web, sia dal lato proprietario;

€ 500,00 per il potenziamento (per la durata di 5 anni) del servizio di hosting web necessario ad ospitare il progetto

€ 1.500,00 per la definizione concettuale della struttura di acquisizione dei dati e per lo sviluppo di sistemi grafici di raggruppamento dei dati di inserimento

€ 3.000,00 per la campagna pubblicitaria (per la durata di tutti e 5 gli anni), sia web sia sui principali media

€ 2.500,00 per la gestione nei 5 anni (correzione e revisione dei dati inseriti dagli utenti) ed organizzazione dei dati di esportazione verso il ministero