La Buona Causa

Treviso sarà sede del Pride LGBT per il Triveneto nel 2016.

“Pride” significa ‘fierezza’: è la fierezza di tutte le persone lesbiche, gay, bisessuali e transessuali, di fronte alla propria storia e alle proprie scelte di vita.

Treviso Pride 2016 offrirà una grande opportunità, in nome dell'uguaglianza e della libertà: libertà di espressione, di partecipazione, di pensiero e di coscienza. Nessuno deve essere mai più perseguitato, deriso, marginalizzato o stigmatizzato per la sua identità di genere o per il suo orientamento sessuale.

In calendario dibattiti, performance artistiche, presentazioni di libri, convegni, concerti, letture, rassegne teatrali e cinematografiche, mostre, momenti di aggregazione, fino a sfociare nel corteo finale del 18 giugno, lungo le strade di Treviso, evento che vedrà la presenza di migliaia di persone.

Gli appuntamenti culturali affronteranno anche temi legati alla terza età delle persone LGBT, sport e discriminazione, le relazioni familiari, l'educazione alle differenze, la prevenzione delle malattie sessualmente trasmesse, i migranti e i rifugiati LGBT, e molto altro.

Ma il Pride di Treviso vorrà avere un grande cuore e uno sguardo alto: incontreremo persone LGBT provenienti dalla Turchia, dalla Tunisia e da altri Paesi del mondo, ascolteremo le loro storie, cercheremo di aiutarli concretamente nella loro lotta per l’uguaglianza.

Il Pride di Treviso dovrà essere un segno per tutti, ma in modo particolare per quei ragazzi più giovani per i quali l’adolescenza coincide con l’inizio della derisione a scuola, la marginalizzazione in famiglia, la discriminazione nel tessuto delle amicizie. Nessuno di loro, nessuno di noi, sarà mai più solo, se migliaia di voci si alzano per dire che vale la pena di vivere, se migliaia di braccia si tendono non per accusare ma per accogliere, se migliaia di menti si aprono per smontare i pregiudizi.

Il preventivo finale è di diverse migliaia di euro. In particolare, per l’evento finale dovremo garantire la sicurezza, il pronto soccorso medico, i servizi igienici, le spese per gli artisti, l’assicurazione, etc. etc.

E tu, ci darai una mano?

 

Possiamo contare anche su di te?

 

Ogni contributo sarà indispensabile,

 

perché vogliamo farcela, tutti e tutte insieme.

Questo progetto è sostenuto da numerose associazioni del nostro territorio (Anpi, Emergency, Arci, Binario 1, Rete Studenti Medi, Udu, CGIL, Fondazione Mazzotti, Cineforum Labirinto, Il Melograno, La Pulperia, Biblioteca Vivente, Treviso Sotterranea, Spazio Zero Oderzo, Giovani per Oderzo, Asolo ReAttiva, Lapis-Archeologia, Casa dei Beni Comuni Belluno, UAAR, Coordinamento LGBTE Treviso, Shake LGBTE Conegliano, Arcilesbica, Arcigay, Collettivo Stonewell, MaiMA Schio, Agedo, Famiglie Arcobaleno, Delos Vicenza, Anteros Padova, Lieviti Verona, La Stella Polare Belluno, Gruppo Transgender FVG, etc.)...

 

Collaborano con noi anche Ascom, Cinema Edera, TCBF (Treviso Comic Book Festival), collettivo Baldo Branco, Teatro del Pane.

 

Main sponsor: Astoria Vini.

 

EVENTI CHE GIÀ HANNO AVUTO LUOGO

- 23 gennaio 2016 - Inaugurato nel capoluogo con la manifestazione #svegliatitalia il percorso Treviso Pride 2016, con molteplici associazioni del movimento lgbt e di promozione sociale

- 23 gennaio / 11 febbraio 2016 – In occasione della Giornata della Memoria, Mostra di illustrazione Rosa Cenere, dedicata alle vittime dell’omocausto, organizzata da ArciLesbica Queerquilia Treviso in collaborazione con Treviso Comic Book Festival

- 29 gennaio 2016 - Presentazione del libro dello storico Giovanni Dall'Orto "Tutta un'altra storia. L’omosessualità dall’antichità al Secondo dopoguerra", organizzata da Coordinamento LGBTE Treviso in collaborazione con Libreria La Feltrinelli di Treviso

- 5/6/26 febbraio / 6 marzo – Rassegna teatrale in collaborazione con il Teatro del Pane di Villorba. "Il vizietto", con regia di Mirko Artuso. Il duo Appi-Besa, in arte I Papu, reinterpreta sul palcoscenico del Teatro del Pane "La cage aux folles", la pièce di Jean Poiret messa in scena nel 1973 e poi adattata per il cinema nel memorabile film di Édouard Molinaro con Ugo Tognazzi e Michel Serrault (1978).

- 5-21 febbraio 2016 - Festival "Diversi da chi?" di Conegliano organizzato da Shake LGBTE Conegliano e Agedo. Ciclo di eventi a tematica lgbt con il patrocinio e il sostegno del Comune di Conegliano.

Venerdì 5 febbraio, ore 21.30: Concerto “On the road Pride” con la band coneglianese GLI ETEROSUONATI

Mercoledì 10 febbraio, ore 21.15: Spettacolo/Reading “Le cose cambiano” con le letture di Voci in Viaggio e Lettori da Asporto

Sabato 13 febbraio, ore 16.00: Incontro/dibattito “Ma quali libri gender?” con la pedagogista Giorgia Golfetto

Mercoledì 17 febbraio, ore 21.15: Film/documentario “Metamorfosi” di Paolo Lipartiti/Cammarota dell’Associazione AndroGiniArte, con la partecipazione della cantante, produttrice discografica e scrittrice transgender Helena Velena

Giovedì 18 febbraio, ore 15.00: Confronto/dibattito “Giù le maschere!”, Simone Carnielli, Elena De Rigo, Mirco Costacurta e Sara Verardo ci racconteranno le loro esperienze nell’ambiente GLBT a partire dalle domande degli studenti

Sabato 20 febbraio, ore 17.30: Esposizione/inaugurazione “Corpi ad arte”. Libera interpretazione del saggio di Donatella Lanzarotta, opere d’arte sull’identità e sul genere e sulla loro costruzione

Domenica 21 febbraio, ore 16.30: Presentazione libro “Inquietudini Queer. Desiderio, performance, scrittura”, a cura di Saveria Chemotti e Davide Susanetti, professori dell’Università di Padova.

- 13 febbraio 2016 – "La Nuda Verità", per riflettere e informare su sessualità e affettività. In piazza nel capoluogo per parlare di sessualità, contraccezione, malattie sessualmente trasmissibili e ruolo dei consultori nella nostra comunità. Organizzato dalla Rete degli Studenti Medi di Treviso con la collaborazione di Emergency, ha visto la partecipazione della dott.ssa Rando (Sessuologa) e della dott.ssa Bordignon (Psicologa), contraccezione e prevenzione da malattie sessualmente trasmissibili.

- 25 febbraio 2016 – “Il paradosso darwiniano dell’omosessualità”, conferenza promossa da UAAR Treviso con il Prof. Andrea Camperio Ciani, Professore di Etologia e Psicologia Evoluzionistica Forense del Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata dell'Università di Padova.

- 11 marzo 2016 - 2° appuntamento della rassegna teatrale al Teatro del Pane. "Peli", di Carlotta Corradi, con Alex Cendron e Alessandro Riceci, regia di Veronica Cruciani.

- 12 marzo 2016 – Presentazione e incontro con lo scrittore Matteo B. Bianchi, in collaborazione con il Festival Letterario Carta Carbone.

- 1° aprile – c/o Libreria Feltrinelli di Treviso. Presentazione con l’autrice del libro “T’innamorerai senza pensare” di Francesca Vecchioni. Introduzione di Giovanna Donini. Presente, insieme all’autrice, un interprete LIS. Evento promosso dal Coordinamento LGBTE di Treviso.

- 8 aprile – 3° appuntamento della rassegna teatrale al Teatro del Pane. “Aspettando Godrò” di Mikamale Teatro, di e con Mikaela Cappucci.

- 15 aprile – ore 18.00, c/o Libreria Feltrinelli di Treviso. Presentazione con l’autrice del libro “Corpi ad Arte. La Drag Queen e l’illusoria consistenza del genere” di Donatella Lanzarotta.

- 15 aprile – c/o "m1ka | imaginarium", rivale castelvecchio 7 a Treviso. Il Gruppo Emergency Territoriale di Treviso organizza l'AperiPride, un aperitivo a sostegno delle attivita' del Treviso Pride 2016. È importante poter vivere la propria sessualità in modo consapevole, qualsiasi essa sia.

- 16 aprile – c/o Libreria Lovat di Villorba. Presentazione e incontro con la dott.ssa Chiara Baiamonte, Medico Psicoterapeuta, Docente di Tutela delle soggettività di genere all’Università di Ferrara. Libro “Le Famiglie omogenitoriali in Italia” di Chiara Baiamonte e Paola Bastianoni. Evento promosso da Famiglie Arcobaleno.

- 21 aprile – in collaborazione con Asolo ReAttiva: sede di Asolo della Confartigianato (ore 20.30), incontro INFORMATTIVA: l'ospite di questo evento, il sociologo e ricercatore Nicola Ferrigni, parlerà del fenomeno del cyberbullismo attraverso l'analisi di casi di cronaca.

- 28 aprile – in collaborazione con Asolo ReAttiva: sala Meneghetti di Villa d'Asolo (ore 20.30), incontro INFORMATTIVA: Elena DeRigo di AGEDO e Stefano Castagna di Rete Famiglie Rainbow dialogheranno su "Omosessualità e famiglia: quale realtà?".

- 7 maggio – c/o Auditorium sede CGIL di Treviso (ore 10.00). In occasione della Festa del Lavoro. Convegno “Omosessualità e Lavoro. Discriminazione e parità di diritti delle persone lgbt”, promosso da Coordinamento LGBTE Treviso e CGIL Treviso in collaborazione con Rete Lenford.

EVENTI IMMINENTI

- 14, 21 e 28 aprile e 5 e 12 maggio – c/o Galleria SP3. Cineforum “Diversi Amori, Diversi Affetti”, a cura di ARCI Treviso. Titoli: “Un anno con 13 lune” di Rainer Werner Fassbinder; “My beautiful laundrette” di Stephen Frears; “Wittgenstein” di Derek Jarman; “Una giornata particolare” di Ettore Scola; “Speriamo che sia femmina” di Mario Monicelli.

- 9, 16, 23 e 30 maggio – Rassegna cinematografica a tematica lgbt in collaborazione con Cinema Edera di Treviso. Titoli “Arianna” di Carlo Lavagna; “Freeheld” di Peter Sollet; “Più buio di mezzanotte” di Sebastiano Riso; “Victor Victoria” di Blake Edwards.

- 13 maggio – c/o Eden Cafè. Mostra di illustrazione a tematica lgbt, in collaborazione con Treviso Comic Book Festival. A seguire musica dal vivo.

- 13 maggio – c/o Libreria Feltrinelli di Treviso (ore 18.30). Presentazione con l’autore del libro “La famiglia inattesa” di Federico Ferrari. Evento promosso dal Coordinamento LGBTE di Treviso e Famiglie Arcobaleno.

- 14 maggio - c/o Sede CNA di Treviso (ore 17.00).  "S_Oggetto donna: sono, decido, desidero, rappresento". Un viaggio di esplorazione della donna nel suo essere, desiderare, decidere e rappresentar(si).

- 17 maggio - Loggia dei Cavalieri (ore 21.00). Spettacolo "Aspetto".  L'attrice Viviana Porro presenta il suo spettacolo, in occasione della giornata internazionale contro l'omofobia.

- 21 maggio - Museo Bailo (ore 16.30). "Amore al museo". Visita guidata, percorsi diversi e inattesi alla scoperta delle opere del museo Bailo. A cura del prof. Eugenio Manzato.

- 26 maggio - (ore 20.45).  "Giovanni Comisso: La rappresentazione dell’omosessualità nelle sue opere". Conferenza e dibattito sull’omosessualità nelle opere dello scrittore trevigiano. A cura del prof. Francesco Gnerre

- 28 maggio - c/o Confcommercio Treviso, palazzo del Terziario (ore 14.30). Convegno "La modifica anagrafica senza intervento chirurgico: il punto sullo stato dell'arte". Una riflessione sul tema del cambiamento di sesso, possibile in Italia già dal 1982 grazie alla legge 164 che prevede un percorso giudiziario e medico-sanitario.

- 4 giugno - Museo di Santa Caterina (ore 16.30). "Amore al museo". Visita guidata, percorsi diversi e inattesi alla scoperta delle opere del museo di Santa Caterina. A cura del prof. Eugenio Manzato.

- 4 giugno - Auditorium di Santa Caterina (ore 18.30). "Singing for Love and Pride". Canti e letture sull’amore e sull’orgoglio di essere se stessi. Con il coro “Canone Inverso”.

- 10 giugno – Migranti e rifugiati lgbt: Convegno c/o Fondazione Benetton. In collaborazione con Anteros Padova, Amnesty International Treviso e SoleLuna Festival. Con la partecipazione di ospiti internazionali ed il supporto e il patrocinio di uffici diplomatici stranieri.