Tutti insieme per Rose - All together for Rose

Jessica Baldinelli Animals

The story

Ciao a tutti mi chiamo Rose ho 3 anni compiuti a Giugno e vivo ad Ancona con la mia mamma Jessica e papà Paolo assieme alle mie sorelle Audrey, Evita e mia figlia Cheriette. La mia mamma umana è tanto preoccupata per me in questi giorni, perché alcuni dottori chiamati veterinari mi hanno fatto un’ecografia addominale dopo che la mia mami mi vedeva strana da qualche giorno, mangiavo poco e avevo nausee e vomito e quindi ha voluto approfondire. Da questo esame abbiamo scoperto il vaso di Pandora, ed è saltata fuori una massa strana vicino al pancreas che non faceva vedere quest’ultimo dallo schermo dell’ecografo. La mami mi ha fatto fare un esame chiamato TAC molto costoso e ha fatto prelevare delle cellulare per fare una biopsia. Questi esami hanno confermato che la massa fa parte del pancreas, come se fossero tanti noduli e la biopsia parla di possibile carcinoma al pancreas. Dalle immagini si vede anche che questa cosa preme su alcune vene importanti andando ad interferire con la circolazione. Non so se lo sapete ma il carcinoma al pancreas è un tipo di tumore molto cattivo e infiltrante ma anche molto raro nei felini. È anche molto raro se non quasi impossibile che un gatto giovane come me possa svilupparlo (non esistono casi in letteratura nemmeno in umana).

La mia mamma come potete immaginare è molto preoccupata e disperata, non dorme da tre giorni e ha un’emicrania fastidiosissima che non passa. Lei non è convinta di questa diagnosi e oggi ci siamo recati a Bologna in visita da un’oncologa. Anche l’oncologa e’ dubbiosa e anche il chirurgo con cui la mia mamma ha parlato è molto scettico che possa essere un tumore pancreatico vista anche la mia giovanissima età. Il 20 agosto, quindi fra 10 giorni, mi attendono in ospedale a Bologna per ripetere la tac, e fare una chirurgia esplorativa e una pancreatectomia parziale. Farò degli esami del sangue, mi metteranno una pec (sondino esofageo) per alimentarmi e mi terranno alcuni giorni ricoverata da loro. Faranno vari test e degli ulteriori esami istologici e la mami avrà il consulto anche di un veterinario di medicina interna. Tutto questo perché nessuno è convinto della possibile diagnosi già avuta, compresa la mia mamma. La seconda opzione sarebbe iniziare la chemioterapia con tutti gli effetti collaterali che ci saranno, ma la mia mamma vuole avere conferme e si chiede: chi si farebbe iniettare dei farmaci chemioterapici senza essere sicuri al 100% che ci sia un tumore in circolo? Di sicuro non la mia mamma ma nemmeno io se potessi decidere! Non credete?

Questa pagina è stata creata per chiedere un aiuto economico alle ingenti spese che la mia mamma ha sostenuto e dovrà sostenere, in quanto anche lei ha dei problemi di salute che chiamano sclerosi multipla, che le danno delle parestesie molto forti alle mani e da un po’ non riesce a lavorare e a portare avanti la sua libera professione infermieristica.

Vi prego di aiutarci e se non potete farlo di condividere e pregare per noi