Un passo alla volta

Pietro Bondi Salute

La Buona Causa

Un passo alla volta

Siamo genitori di una bambina con una forma di ritardo psico-motorio. Il suo percorso evolutivo è un cammino faticoso dove ciascun risultato è frutto di tantissimo lavoro e di una preziosa combinazione sinergica. Innanzitutto c’è la sua voglia di farcela, uno sforzo fatto di mille tentativi, continuare a provarci anche quando le cadute sono frequenti e la frustrazione e la rabbia prendono il sopravvento. Poi c’è la nostra dedizione quotidiana nel cercare di creare e garantire le migliori condizioni possibili per la sua crescita. Fondamentale è anche l’incredibile e silenzioso supporto di tutti quelli che insieme a noi si spendono per ribadire il valore della differenza, il valore della complessità per una cultura dell’inclusione dove la fragilità diventa un motivo di collaborazione, di amicizia. Infine ci sono le competenze degli specialisti che ci seguono. Il servizio pubblico è un buon alleato, per lo meno in alcuni casi. Ma ciò che offre è incredibilmente troppo poco rispetto a quello di cui abbiamo bisogno. Così ci siamo messi a cercare fino a quando abbiamo trovato un metodo di lavoro che ci ha rivoluzionato la vita, siamo partiti per Tel Aviv e ci siamo buttati in una meravigliosa avventura. Nostra figlia in pochissimo tempo ha imparato a camminare e noi abbiamo imparato a camminare con lei! Non si tratta di un miracolo, ma è il risultato dell’impegno di un’equipe di grande professionalità e passione. Vogliamo proseguire, abbiamo imparato a camminare ma qui c’è tanta voglia di correre e saltare, c’è voglia di diventare grandi!

 

Il metodo di lavoro prevede settimane di lavoro intensivo, il costo è assolutamente al di fuori della nostra portata e per proseguire abbiamo bisogno di raccogliere dei finanziamenti.

 Ogni settimana di terapia costa 5000 euro circa, cifra che include il lavoro di circa 10 persone per 7 giorni; a questo vanno aggiunte le spese relative al volo e all'alloggio, arrivando facilmente a 6-7 mila euro per ogni ciclo Terapeutico. L'anno scorso siamo riusciti a farne 4, avendo ogni volta dei risultati strabilianti che ci hanno convinto sempre di più a continuare in questa avventura. purtroppo le risorse di cui disponevamo non ci permettono di continuare con questa cadenza, ma non ci arrendiamo consapevoli del fatto che ogni piccolo passo guadagnato in questi primi anni è fondamentale.

Abbiamo settato come nuovo obiettivo i 10000 euro che ci permetterebbero di poter affrontare due cicli terapeutici.

Grazie a chiunque voglia aiutarci.