The story

Sissy e Susanna (Susy ormai per tutti) sono rispettivamente una pony ed un'asinella giunte ormai in età più che matura (pur non dimostrando in verità i numerosi lustri che portano... sulla loro groppa) che hanno trascorso insieme tutta la loro vita e che tre anni fa ci sono state donate con grande generosità da parte di una famiglia di conoscenti, per sviluppare i nostri progetti sociali di integrazione. Da subito abbiamo accolto nella nostra famiglia di umani e "pelosi", l'OASI AGRISOLIDALE, le due "vecchiette"a quattro zampe, realizzando per il loro confort abitativo una casetta in legno molto accogliente in cui andare a riposarsi, dopo avere sgroppato nel grande prato che circonda il cascinale in cui viviamo e lavoriamo.

Purtroppo le forti piogge che un paio di mesi fa (ottobre 2019) hanno colpito gravemente le nostre zone (ci troviamo nell'Alto Monferrato, in provincia di Alessandria), oltre che arrecare danni ingenti all'abitazione e alla nostra attività commerciale, hanno rovinato in modo irreparabile il ricovero di Sissy e Susy, nonchè la copertura che avevamo realizzato per tenere al riparo delle intemperie il loro fieno.

Adesso, la priorità d'intervento è andata per forza di cose a fare ripartire, sia pure con grosse difficoltà (visto il permanere di disagi post-alluvione ancora da superare), la nostra attività di ristorazione (il lavoro che ci consente di vivere...), con un investimento economico che ha richiesto tutte le risorse a disposizione (poche, purtroppo), costringendoci a rinviare a tempi migliori la realizzazione di una nuova casetta per Sissy e Susy.

Al momento quindi pony ed asinella vivono nella vecchia costruzione in legno danneggiata, che abbiamo cercato di ripristinare in parte per quanto possibile, tanto da offrire loro un minimo di riparo dai rigori dell'inverno (oltre alle piogge ed al freddo, presto arriverà probabilmente anche la neve...). Di più però adesso non riusciamo a fare e quindi, abbiamo deciso di attivare questa raccolta fondi per cercare di raccogliere la somma che possa consentirci di realizzare una nuova casetta per le due "pelose" dell'OASI AGRISOLIDALE, in grado di farle sentire di nuovo... a casa loro.