The story

Non sempre è facile affrontare di petto ciò che ci spaventa e non sempre la vita ci dà delle scelte logiche, a volte si ha il bisogno di chiudere gl'occhi e di buttarsi in un futuro che spaventa... ma non credo esitano altri modi per cambiare ciò che siamo e ciò che vediamo.

Mi chiamo Valerio, al momento "mi trovo" su una strada stretta e tortuosa dove non ci sono ne traverse ne svincoli, come tutti sappiamo si può andare solo dritti e non ci si può girare...

La realtà di ciò che si è, spesso è data da ciò che è più facile.. E più facile comprare un succo di frutta, ma se lo facessimo noi avremmo alla fine lo stesso risultato? E' succo, non c'è dubbio, ma è lo stesso?

Pensare al passato ci si pone sempre la domanda: ".... e se...?"

"... e se, cosa? potevi pensarci prima... ma forse ci si sentiva un leone e in realtà si era un pecorone preso per le corna"

... nel camminare sei obbligato, o guardi dritto o guardi intorno e proprio in quel momento puoi notare più in là, sulla destra, c'è un punto in cui il terreno ha una cadenza e poco sotto l'altezza del terreno una coltre di nebbia. Arrivando in quel punto o prendi di petto quel che ti spaventa o continui per la tua strada sperando magari, più in là, in un bivio...

La mi scelta io ce l'avrei ma da solo non è facile.

Mi vergogno di ciò perchè chiede aiuto è difficile.

Le pretese non sono mai stato il mio forte, anche perchè sono conosciuto per la mia generosità, ma non si può essere generosi con ciò che non si ha... e per qesto chiedo aiuto a Voi.

Mi chiamo Valerio e voglio cambiare vita sto cercando di mettermi da parte un pò di fondi per prendere la patente D e CQC, trasferirmi lontano da qui per iniziare una nuova vita.

Posso contare su di te?