Uniti per permettere a Bea di ritrovare la gioia

Daniele Brundu Psicologia

La Buona Causa

Beatrice è una ragazza portoghese, vive in Toscana con la madre e il fratello, di soli 13 anni, che ha vissuto un importante problema psicologico, guaribile attraverso una psicoterapia professionale adeguata. Purtroppo, per mancanza di fondi economici in famiglia, è finita nelle mani di psicologi e psichiatri che, oltre ad imbottirla di psicofarmaci, l'hanno portata in una clinica psichiatrica come se fosse una malata grave, assieme a malati psichiatrici che potrebbero traumatizzarla, vista la sua età.

Lei è come una sorella per me, ed il mio intento e desiderio è recuperare fondi grazie alla famiglia umana che include tutti gli esseri umani del pianeta e farle una sorpresa dandole la possibilità di pagare il miglior terapeuta che si possa trovare, per farla uscire da questa clinica, iniziare una terapia e ritrovare la sua stabilità, ben-essere e gioia di vivere.

Credo fermamente che l'unione faccia la forza e che il contributo, seppur minimo, possa fare la differenza nel raggiungere questo obiettivo dando la possibilità a quest'anima di 13 anni di poter rivedere la luce e la serenità.

Sarà mio impegno inviare a tutti una mail quando la ragazza riceverà i soldi e quando inizierà la sua nuova rinascita, tutto documentato.

Grazie di cuore a tutti

Daniele