UNITI PER SALVARNE ALTRI!

Vivi gli Animali ONLUS Animali

La Buona Causa

Un’associazione, un rifugio, un grande progetto e tante azioni concrete!

L’Associazione Vivi gli Animali di Collegno è stata costituita nel 2010 con lo scopo di operare a favore degli animali; a differenza di molte altre realtà, l’obbiettivo che ci siamo posti è stato quello di concentrarci su quegli animali, i più deboli tra i deboli, ovvero quelli tristemente definiti da reddito. Quelli allevati in condizioni indicibili, sfruttati ed uccisi per il consumo umano. Tanti, miliardi nel mondo, centinaia di milioni nella sola Italia. Numeri giganteschi, impressionanti: come si fa a non accorgersene, a non reagire, a non fare qualcosa? Eppure, questi miliardi di animali continuano ad essere “invisibili” agli occhi di chi non vuol sapere.

Parliamo di mucche, cavalli, maiali, pecore, asini, conigli, salvati dal macello, da maltrattamenti, abusi, abbandono.

Gli animali provano sentimenti? Provano dolore? Hanno paura? Se si pongono queste domande riferite a cani e gatti, la maggior parte delle persone risponde che si, gli animali domestici provano sentimenti, capiscono quello che gli si dice, comprendono e ascoltano, ma se si facesse un’altra domanda, ad esempio se un toro può provare emozioni, le persone risponderebbero nello stesso modo? Sarebbe bello chiederlo a chi, nel nostro rifugio, ha conosciuto Pippo, il maiale vietnamita che ti viene incontro salutando, a chi ha conosciuto Dodo, il bue che rimane immobile quando lo si accarezza e quasi si addormenta, a chi ha conosciuto Kelly, la capretta che osserva dove nascondi la verdura e salta sul tavolo per andarne a fregare un pezzetto. Ma bisogna chiedere anche a chi ha conosciuto Sissi, Gioia, Ciota, animali che hanno sentito sulla loro pelle la paura, il terrore delle botte, la fame, e che nonostante questo, dopo coccole e carezze, hanno riacquistato la fiducia nell’uomo, animali che adesso sanno di essere al sicuro accanto a noi.

Salvare, salvare gli animali e proteggerli, nutrirli, curarli, coccolarli.

Abbiamo cominciato per questo. Non sopportando più il senso di impotenza, di resa. Mentre ci dicevano tutti che era una follia, tutto troppo difficile, un impegno troppo duro e con troppi sacrifici, … che tanto non sarebbe cambiato niente. Invece noi abbiamo cominciato a salvarli. Anche se può sembrare solo una goccia nel mare, non siamo più stati a guardare o, ancora, a chiudere gli occhi. Certo, una goccia nel mare; alcune decine di animali salvati, curati, protetti contro i miliardi maltrattati, sfruttati e uccisi. Ma vi sembrano veramente niente o troppo pochi dieci maiali, tredici tra galline e galli, nove pecore, undici capre, tre conigli, due cavalli, due asini, un’oca, una tacchinella, dodici germani, quattro mucche, un toro?

Noi siamo stati capaci di questo. E’ niente? E’ poco?

E’ niente averli tolti dai calci, dalla frusta, dal coltello alla gola, dalla pistola alla tempia? E’ poco averli recuperati alla speranza, alla dolcezza, alla fiducia? Ci rendiamo conto che ogni animale salvato è un impegno in più, ma insieme, possiamo fare tanto.

Perché non vi unite a noi? Perché non ci aiutate a salvarne altri? Abbiamo grandi progetti da portare avanti, progetti in attesa di essere avviati, ci mancano solo mani tese ad aiutarci. Ci serve aiuto, fisico e economico per aiutarci a curarli, a nutrirli, a costruire nuovi box, nuovi grandi e sicuri recinti, una nuova stalla per avere più spazio e dar salvarne altri. Abbiamo nel cassetto il sogno di creare un cimitero per i nostri amici animali, per permettere alle persone di andarli a trovare quando vogliono, di portare un carezza anche a chi non c’è più. Grandi sogni, non irrealizzabili, ma possibili, se portati avanti insieme a voi. 

Noi siamo la’, in via Possasso a Collegno, a lavorare per gli animali e farli stare meglio possibile. Oppure siamo nelle scuole, nelle piazze, a parlare dei loro diritti negati, delle loro esigenze, dei loro occhi che erano terrorizzati e che adesso ci guardano con fiducia. Venite a trovarci, se potete. Condividete il nostro impegno civile per difenderli. Aiutateci con un clic per contribuire con nuove risorse al nostro lavoro per loro. Risorse dalla parte degli animali.

Perché aiutarci, aiutare Vivi gli Animali è un buon modo per essere dalla loro parte.

 

An association, a refuge, a big project and many concrete action!

The association “Vivi gli Animali” in Collegno (Turin) was born in 2010 with the though to work in favour of the animals; unlike many other realities we decided to orientate to the income animals. The ones bred in terrible conditions, exploited and killed for human consumption. Many, billion in the world, hundreds of millions in Italy only. Gigantic, impressive numbers: how do you don’t realize it, not react, don’t do something? Yet, these billions of animals continue to be "invisible" in the eyes of those who don’t want to know.

We talk about cows, horses, pigs, sheep, donkeys, rabbits, rescued from slaughter, mistreatment, abuse, abandonment. Are animals feeling feelings? Do they have pain? Are they afraid? If you ask these questions about dogs and cats, most people respond that pets feel, they understand what they are told, understand and hear, but if you ask another question, for example if a bull can feels emotions, would people respond in the same way? It would be nice to ask who, in our refuge, met Pippo, the Vietnamese pig who greets you, who has known Dodo, the ox that remains motionless when he caresses and almost falls asleep, to whom he has met Kelly the little goat looking at where he hid the vegetable and jumping on the table to go and rub a piece. But one must also ask those who have met Sissi, Gioia, Ciota, animals who have felt fear, barrenness and hunger on their skin, and despite this, after pampering and caresses, they regained trust in man, animals that now know they are safe next to us. 

Save, save and protect animals, nourish them, treat them, cuddle them. 

We started out for that. With no longer bearing the sense of impotence, yield.

As they all told us it was a madness, all too difficult, too hard a commitment and too many sacrifices ... that nothing would change so much. Instead, we started to save them. Although it may just look like a drop in the sea, we have not been watching or, yet, closing our eyes. Of course, a drop in the sea; some tens of animals saved, cared for, protected against the abused billion, exploited and. killed.

But do you really think of nothing or too few ten pigs, thirteen hens and cocks, nine sheep, eleven goats, three rabbits, two horses, two donkeys, one goose, one turkey, twelve dogs, four cows, one bull? We have been able to do this. Is it nothing? Is it little? Is it nothing to have them taken from kicks, whips, knifes, throats, pistols, and temples? Have they just recovered to hope, sweetness, trust? We realize that every saved animal is a greater commitment, but together, we can do so much. 

Why do not you join us? Why do not you help us save others? We have great projects to carry on, projects waiting to be launched, we only lacked hands to help us. We need physical, economic help to help them cure, nourish them, build new boxes, new big and secure fences, a new stall to have more space and save others.

We have in the drawer the dream of creating a graveyard for our animal friends, to let people go to find them when they want, to caress even those who are not there anymore.  Great dreams, not unworkable but possible, if carried along with you.

We are there, in via Possasso, in Collegno, to work for animals and make them feel better. Than we are in schools, squares, talking about their denial rights, their needs, their eyes that were terrified and they are now looking at us with confidence.

Come and see us if you can. Share our civil commitment to defend them. Help us with a “click” to contribute new resources to our work for them. Resources for the animals.

Because helping us, helping “Vivi gli Animali” is a good way to be on their side.